10 cose da aspettarsi in Windows 9 (perché abbia successo)

AziendeCloudManagementSistemi OperativiWorkspace
Un leak di Windows 9
0 0 Non ci sono commenti

Dovrebbe arrivare all’inizio del 2015, ma come sarà Windows 9? Dopo la debacle della versione precedente ecco cosa non deve mancare e cosa deve esserci.

Windows 9, la prossima release del sistema operativo di Microsoft, arriverà presto sul mercato e i rumor si fanno sempre più insistenti. Alcuni potete leggerli qui. Tante sono le attese che girano intorno a questa nuova versione e ci si aspetta che Microsoft superi le criticità di Windows 8 che è entrato, non a torto, nel novero delle release di minor successo di Redmond e certamente tra quelle meno apprezzate dagli utenti.
eWeek ha stilato un elenco delle 10 funzioni che Windows 9 dovrebbe avere (o non avere) per segnare una svolta e riconquistare spazio nel mercato. Vediamole insieme.

Cortana
E’ certamente una delle carte vincenti di Microsoft ed ha dimostrato di essere migliore di Siri. Della sua presenza su Windows 9 si è già chiacchierato e sarebbe un errore per l’azienda non includerla davvero.

Charm
I bene informati voglio che i charm, il sistema di accesso rapido ad alcune delle funzioni più usate del SO, sarà definitivamente abbandonato. L’idea, infatti, ha fallito il suo scopo principale di rendere più facile e friendly la navigazione, trasformandosi in un vero incubo per gli utenti. Escluderlo da Windows 9 sarebbe più che sensato.

Il menu di Start
Tutto fa pensare che il rimpianto menu di Start tornerà nel pieno della sua efficienza con la nuova versione di Windows. La release precedente l’aveva inizialmente abbandonato, suscitando una vera e propria rivolta tra gli utenti, tanto da costringere Microsot a tornare sui suoi passi già con l’aggiornamento 8.1. Ci si aspetta davvero di rivederlo, per come lo abbiamo conosciuto per decenni, sulla nuova release.

Le app Metro
Sebbene Microsoft non sia del tutto pronta al grande passo, sembra che Windows 9 avrà applicazioni che, pur non potendosi definire puramente “Metro”, possono essere classificate come ibride in stile Metro e incluse in finestre che si possono minimizzare, massimizzare e chiudere dalla solita x.

La fine di tante versioni
Già all’inizio di quest’anno, fa notare eWeek, il CEO di Microsoft Satya Nadella, aveva lasciato intendere che l’epoca delle tante versioni di una sola release fosse chiusa per sempre. Tutto il team concentrato su una sola versione del sistema operativo che fosse uguale per tutti. Meno complessità è sempre una buona notizia.

Integrazione con il cloud
A questo punto, chi potrebbe sinceramente stupirsi se Redmond puntasse ad una integrazione con il cloud in Windows 9. Del resto Nadella ha fatto del cloud-first il suo mantra fin da quando ha occupato la posizione di CEO ed è facile prevedere che OneDrive e Office 365 saranno integrati dentro Windows 9.

Gesture per i tablet
Insieme al cloud-first, un altro punto fondamentale della politica di Nadella è il mobile-first. Per questa ragione non è difficile immaginare che la prossima release di Windows 9 vedrà un corposo miglioramento delle gesture per i tablet considerato, tra l’altro, che il sistema operativo sarà ottimizzati per girare anche sui dispositivi mobili.

Convergenza
Sempre Nadella, all’inizio del’estate, aveva dichiarato che Microsoft può ottenere maggior successo combinando elementi delle diverse piattaforme, ovvero Windows, Windows Phone e Xbox. Anche di questo ci si aspetta di vedere tracce sul nuovo sistema operativo.

Gratis
Secondo eWeek è lecito aspettarsi che Windows 9 sarà gratis per tutti gli utenti in risposta alla decisione di Apple di rendere i propri sistemi operativi scaricabili gratuitamente. E i guadagni? Non arriveranno da Windows, ma dal fatto che, adottato da più utenti, questi saranno spinti ad adottare anche le altre piattaforme, a pagamento.

L’uscita nel 2015
La build finale arriverà nel 2015, stando alle indiscrezioni, sebbene Microsoft la renderà disponibile per i test già da questo autunno. Imminente, dunque, ma non immediato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore