2007, maglia nera della sicurezza informatica

CyberwarSicurezza

L’annus horribilis del crimine informatico è stato quello appena archiviato

Niente champagne per brindare al 2007: il 2007 è stato l’anno d’oro dell’insicurezza informatica. Il crimine informatico ha spadroneggiato in Rete come non mai, nell’anno appena archiviato.

Il 2007 sarà ricordato per l’evoluzione degli hacker, ormai in grado di a ffittare o noleggiare kit per scrivere virus e malware di ogni sorta.

L’hacker per spirito di conoscenza si starebbe estinguendo (o quasi), denuncia un’azienda produttrice di antivirus: i giovani hacker sono sempre più cracker e disposti a tutto per soldi. Lo riporta la Bbc . Nel 2007 sono stati rubati soldi dalle carte di credito o dai conti corrente delle vittime del Phishing, sono stati piazzati cavalli di troia nei banner pubblicitari per dirottare e vendere i dati di un Pc a spammer o altri criminali informatici. Nel 2007 sono cresciuti Botnet, le falle nella sicurezza, spamming, key logging e phishing. E il social network sembra sempre più nel mirino del crimine informatico.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore