3 Italia: salta la quotazione

Workspace

L’operatore di telefonia 3G rinuncia all’Ipo

Dopo tante note ufficiali e altrettante indiscrezioni, la matricola più attesa in Borsa rinunci a. Salta la quotazione di 3 Italia. È scarna, ma esplicita la motivazione dell’operatore 3G in una nota resa pubblica: “Le attuali condizioni di mercato per le società di Tlc europee sono particolarmente difficili e quindi la società non ritiene che gli investitori siano pronti ad attribuire, al momento, la valutazione adeguata all’Ipo di 3 Italia”. Negli ultimi giorni il sì, ma condizionato, di Consob e le indiscrezioni su una bassa valutazione nelle cifre del collocamento a Piazza Affari, sono probabilmente alla radice di questo brusco dietrofront.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore