+ 42% il fatturato di Mercury Interactive

Aziende

E gli ordinativi crescono del 30%

Un primo trimestre più che positivo, quello di Mercury Interactive, che chiude il periodo gennaio-marzo 2004 con un incremento del fatturato del 42% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (156,8 milioni di dollari contro 110,4 milioni di dollari). Il reddito differito del primo trimestre 2004 è cresciuto di 20,5 milioni di dollari rispetto al quarto trimestre del 2003, raggiungendo 301,1 milioni di dollari. La liquidità generata da operazioni avvenute nel primo trimestre 2004 è stata di 64,5 milioni di dollari rispetto ai 53,2 milioni di dollari registrati nel primo trimestre 2003. In termini di utile netto, il risultato è di poco superiore a quello dello scorso anno (18,9 milioni di dollari contro i 18,1) secondo i principi Gaap, mentre secondo i principi non-Gaap la differenza è più marcata (23,8 milioni di dollari contro 18,8 milioni di dollari del primo trimestre 2003). Soddisfatto il commento di Amnon Landan, chairman e ceo di Mercury Interactive: “I risultati di Mercury per il primo trimestre 2004 sono estremamente positivi, con una significativa crescita degli ordini di oltre il 30%. Tale incremento lo si deve alla continua adozione da parte dei nostri clienti delle nostre soluzioni Bto (Business Technology Optimization) a livello mondiale”. Per il trimestre che si chiuderà il 30 giugno, l’azienda prevede una crescita dei nuovi ordini oscillante tra il 25 e il 35%, un fatturato di valore compreso tra i 160 e i 170 milioni di dollari, un margine operativo non-Gaap che raggiungerà un valore compreso tra il 15 e il 17 per cento e una liquidità generata da operazioni che arriverà a una cifra compresa tra i 40 e i 50 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore