6 dicembre 2002 VII Convegno annuale su Informatica e Arte

NetworkProvider e servizi Internet

Arte e scienza nel tempo di Internet

Il convegno La scrittur@ dellinvisibile, organizzato come ogni anno da Roberto Francesco da Celano, si terr allAccademia di Belle Arti di Bologna Dal 1996, lAccademia di Belle Arti di Bologna e lAssociazione Culturale Progetto Emilia Romagna, con il patrocinio dellAssessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, collaborano per la realizzazione di un convegno annuale sul tema dellinformatica e dellarte. Il museo, grazie allinformatica, non pi un luogo, ma addirittura un insieme di dati consultabili da ogni parte del pianeta opere che, grazie allinformatica, possono essere riprodotte con estrema fedelt e riproposte a tutti per essere ammirate e studiate a distanza. Questanno il tema speciale la scrittura dellinvisibile richiama la frontiera delle nuove tecnologie, sempre pi indirizzate ad archiviare in digitale il patrimonio artistico italiano e mondiale. Linvisibile ci che non deve pi essere mostrato per essere creduto. Le opere darte rispondono a questo criterio in modo sorprendente, ma anche la nuova informatica tende a fare sparire il computer in miniaturizzazioni, nelle pareti, nel proprio orologio, in minuscoli palmari. Assistiamo a un nuovo corso della scienza che sempre pi accetta di discutere di ci che non tocca e non vede. Il dibattito sar intrigante e coinvolgente. Con questi incontri lAccademia di Belle Arti di Bologna e lAssociazione Culturale Progetto Emilia Romagna vogliono proporre un appuntamento periodico a tutti gli studiosi e gli interessati, senza esclusioni, secondo la logica dellintersettorialit, per raccogliere le novit provenienti da ogni ambito, per fare il punto sulla vicenda dellarte e i vantaggi dellinformatica, ma anche su come linformatica ha influenzato larte. Questi convegni interessano inoltre le Soprintendenze per i Beni Artistici e Storici, il Ministero dei Beni Culturali, le Soprintendenze per i Beni Ambientali e Architettonici e sopra tutto le imprese che lavorano nellambito dellinformatica. I relativi esponenti sono ospiti fissi che testimoniano la loro esperienza e che raccolgono i contributi dei vari relatori. Non a caso sono presenti studenti, insegnanti, imprenditori, psicanalisti, cifranti, ricercatori della telecomunicazione e delle nuove frontiere del software, operatori nel campo della scuola, dellimpresa, della banca e della finanza, di case di produzione hardware e software, per esporre, insieme agli studenti che intervengono, prospettive nuove riguardo larte e la formazione, rimesse cos decisamente in gioco dalla telecomunicazione, dallinformatica e da Internet.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore