A Black Hat fari puntati su Android

CyberwarMarketingSicurezza

Questa collezione dati da parte di un’applicazione wallpaper è sospetta, tuttavia non ci sono prove di comportamenti malevoli

Gli esperti di sicurezza avvertono che troppe applicazioni accedono a dati personali. Black Hat accende i riflettori su Android. I ricercatori di LookOut puntano il dito contro un popolare programma wallpaperche avrebbe avuto accesso a dati personali come il numero telefonico, il numero di identificazione di un abbonato (per esempio IMSI), e il numero di voicemail su cellulare.

Questa collezione dati da parte di un’applicazione wallpaper è sospetta, tuttavia non ci sono prove di comportamenti malevoli.

A volte alcuni sviluppatori sono troppo zelanti nel data gathering, tuttavia meglio evitare spiacevoli sorprese.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore