A Cagliari, Accenture e Avanade danno vita al centro per lo sviluppo It delle imprese

AziendeFormazioneManagement
5 1 Non ci sono commenti

Il nuovo polo voluto da Accenture e Avanade si trova nel moderno e recente complesso di Santa Gilla di Cagliari, dove i rispettivi team di professionisti lavorano in sinergia nelle attività di sviluppo e innovazione. Le due società implementeranno i piani di assunzione con l’obiettivo di avere nel centro 300 persone entro fine 2016

A Cagliari apre un nuovo centro di competenze tecnologiche che ha l’obiettivo di supportare le imprese con applicazioni innovative, infrastrutture It e servizi digitali. Voluto da Accenture e da Avanade, il centro conta su un pool di risorse specializzate nelle tecnologie e nei servizi di punta come per esempio Digital Interactive, Digital Analytics, Business Intelligence, Microsoft, Oracle e Sap.

Il nuovo polo si trova nel moderno e recente complesso di Santa Gilla di Cagliari, dove i rispettivi team di professionisti operano con le proprie competenze, lavorando però in sinergia nelle attività di sviluppo e innovazione a beneficio dei propri clienti. Ma non è tutto qui. Le due società hanno deciso di implementare i piani di assunzione, con l’obiettivo di avere nel centro 300 persone entro fine 2016.

Le due aziende offriranno a neo laureati ed esperti l’opportunità di lavorare con alcune delle tecnologie più innovative nel settore. Sul territorio, l’Università di Cagliari forma giovani dando vita a un bacino di talenti privilegiato dal quale selezionare il personale del centro, che è caratterizzato da profili STEM, ossia profili con conoscenze in ambito scientifico, tecnologico, di ingegneria e matematica.

a sinistra Mauro Meanti, General Manager Avanade Italy
a sinistra Mauro Meanti, General Manager Avanade Italy

Creare un sistema di asset, competenze e collaborazioni con il territorio, consente alle due aziende di portare innovazione nell’ecosistema industriale, sostenendo le imprese nel loro processo di trasformazione digitale, ormai imprescindibile nell’evoluzione dei mercati. Il centro continuerà a creare occupazione in un’area con un elevato potenziale in termini di talenti e competenze, e sarà motivo di attrazione anche per i profili più esperti che sono “usciti” dal territorio e che possono valutare un rientro a fronte di interessanti prospettive.

L’apertura del centro è una risposta a una richiesta di sempre maggiore competitività da parte del mercato: facendo leva su strumenti e metodologie standardizzati ed economie di scala, il nuovo polo permette alle imprese di avere un vantaggio importante in termini di ottimizzazione dei tempi nella disponibilità del servizio e maggior efficienza economica.

“Il nuovo centro di Cagliari sarà in grado di offrire un valore aggiunto ai nostri clienti e avrà un ruolo centrale nel guidare l’innovazione con i nostri partner” dichiara Alessandro Marin, Senior Managing Director, Accenture Technology, Italy, Central Europe and Greece.

A Cagliari c’è ricchezza di talenti in ambito tecnologico; siamo quindi lieti di poter offrire loro la possibilità di avviare una carriera in Accenture. I professionisti che lavorano nel nostro centro sono persone con competenze digitali e tecnologiche, altamente motivate, che condividono la nostra passione per l’innovazione. Le persone che si uniranno al nostro team avranno accesso alle tecnologie più avanzate, riceveranno una formazione personale e professionale e potranno cogliere importanti opportunità per ampliare le proprie capacità tecniche e di leadership, ma anche le proprie competenze in termini di business e di mercato. Vogliamo continuare a credere e investire sull’eccellenza dei talenti in Italia, contribuendo allo sviluppo del territorio”, prosegue Marin.

La nostra espansione a Cagliari e il nostro investimento nel nuovo Centro di Competenze permettono alle aziende italiane di accedere a risorse di eccellenza a livello mondiale. Siamo, inoltre, orgogliosi del fatto che questo nuovo centro di eccellenza potrà contribuire allo sviluppo economico della regione Sardegna, permettendoci, al tempo stesso, di espandere il nostro network e la nostra offerta attraverso professionisti di grande esperienza in campo digitale e tecnologico”, spiega Mauro Meanti, General Manager Avanade Italy.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore