A doppia mandata l’e-banking di Poste Italiane

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Poste Italiane sceglie Xi-Sign 4000 di XIRING per oltre 700.000 dei suoi utenti di e-banking che potranno ora avvalersi di una soluzione di autenticazione forte

Poste Italiane ha scelto il suo lettore Xi-Sign 4000 quale soluzione di autenticazione forte per il proprio servizio di on-line banking, BancoPostaOnline. In seguito ad una gara d’appalto europea, Poste Italiane ha deciso che XIRING e il suo partner italiano Sheltering saranno i fornitori di soluzioni di autenticazione forte per tutelare i propri clienti che utilizzano i servizi di e-banking BancoPostaOnline e BancoPostaClick, il nuovo conto corrente on-line di Poste Italiane. Il contratto prevede la consegna di 730.800 lettori Xi-Sign 4000 e dei relativi servizi.

L’unità Xi-Sign 4000 di Poste Italiane è un lettore di carte bancarie ad autenticazione forte basato sulla carta di debito Postamat Maestro, che si avvale della tecnologia “Chip and PIN” ed è collegata ai conti BancoPosta aperti presso Poste Italiane. Offrendo questo tipo di soluzione che incrementa la sicurezza per gli utenti dell’on-line banking, le banche e i provider di servizi finanziari innalzano il livello di fiducia necessario al successo di nuovi servizi a valore aggiunto.

La modalità operativa è semplice: per effettuare una transazione di on-line banking, gli utenti devono inserire la propria carta bancaria nel lettore e digitare il proprio PIN sul tastierino numerico. Il PIN sarà convalidato dal microchip della carta che genera una one-time password (o codice “usa e getta”) di otto cifre, visualizzata sul display LCD del lettore. L’utente deve quindi digitare la one-time password sulla pagina Web della banca per confermare la transazione.

Per una dimostrazione, basta accedere al sito Web di Poste Italiane .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore