Mobile gaming alla sfida con Xbox One e Ps4 a E3

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Il mercato del Mobile gaming cresce

In attesa dei keynote di Microsoft e Sony, vediamo che cosa bolle nel mercato videogame, un settore da 66 miliardi di dollari. Quanto vale il mercato del gaming Mobile

Oggi Microsoft e Sony terranno i loro keynote a E3 a Los Angeles per presentare, , rispettivamente, Xbox One e Playstation 4 (Ps4) al grande pubblico dei giocatori di videogame. Intanto, facciamo una panoramica su cosa bolle nel mercato videogame che vale 66 miliardi di dollari. I ragazzi passano sempre più tempo sui dispositivi mobili rispetto a Pc e console di gioco, e l’impatto del Mobile nel mercato si sente.

Il caso Zynga è emblematico del terremoto nel mercato videogame. Anche nel social gaming, fino a poche stagioni fa salutato nuova promessa emergente, Zynga sta tagliando il 18% della sua forza lavoro, pari a 520 dipendenti. Zynga era stata abile nell’offrire giochi gratis per poi far spendere con meccanismi in-game, ma il rapido declino dell’ex partner speciale di Facebook ha dimostrato che il mercato è volubile e no vi sono certezze. Il creatore di “Farmville” aveva acquisito OMGPOP, sviluppatore dell’app “Draw Something”, per 180 milioni di dollari.  Dopo mesi di emorragie di utenti, Zynga ha chiuso lo studio con base a New York, e di fatto ha tagliato tutto il team di OMGPOP.

Il casual gaming, se non si effettuano upgrade a pagamento, annoia gli utenti. Gli sviluppatori, nati come funghi sotto l’ombrello di iPhone e poi di Android, hanno capito che oggi non basta un exploit per emergere, ma devono seguire la strategia di un business sistenibile. Per esempio, EA traccia gli utenti con i data analytics, per carpire pattern e cogliere comportamenti dei propri utenti. La canadese Noodlecake, sviluppatore indipendente di “Zombie Road Trip“, usa programmi di fidelizzazione. La giapponese GungHo, celebre per il titolo “Puzzle & Dragons“, e la cui maggioranza è nelle mani di Softbank Corp, gioca la carta degli spot in Tv. Perfino Rovio di “Angry Birds” ricava il 45% del fatturato dal merchandise (giocattoli, tazze eccetera).

I ricavi derivanti dai videogame nelmobile e su dispositivi portatili è destinato a crescere drl 38% fino a quota 8 miliardi di dsollari nel 2013, ma si prevede che raggiungerà i 20 miliardi di dollari entro il 2018, secondo David Cole della società d’analisi DFC Intelligence. Anche se perentrare nel mercato oggi ci vuole un grande budget, gli sviluppatori non rinunceranno a provarci: il mercato cresce, e il mobile gaming già detiene il 9% di tutti i ricavi.

Il mercato del Mobile gaming cresce
Il mercato del Mobile gaming cresce
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore