A E3 le console perdono il joystick

AccessoriWorkspace

La terza generazione delle console, da Microsof t Xbox 360 a Sony Ps3 e Psp, si rinnova alla fiera dei videogame, per contrastare il predominio di Wii e DS. A E3, a Los Angeles, è tutto un fiorire di proposte anti Wii-mote, l’innovativo controller sensibile al movimento, che ha fatto la fortuna di Nintendo. Microsoft ha mostrato come Xbox 360 dal 2010 darà l’addio al joystick con una motion camera per giocare senza controller con i gesti delle mani. Sony ha invece presentato, oltre alla nuova più snella Psp Go, il Ps3 Motion Controller, una versione aggiornata dell’hollywoodiano motion capture via Ps Eye camera. E Nintendo ? Il produttore risponde con Wii Motion Plus, un controller più preciso e una scorpacciata di nuovi titoli (a partire da Super Mario Bros multiplayer per Wii). Il mercato statunitense videogiochi è sceso del 17% nel primo trimestre, contro una crescita del 50% nello stesso periodo del 2008 (fonte: Npd). E3 rappresenta l’occasione della riscossa delle console

Anche il mercato videogame ha sentito la recessione: per il secondo mese consecutivo l’industria dei videogiochi ha registrato un declino di quasi il 17 percento rispetto al 2008 . Npd Group fotografa per aprile un fatturato complessivamente di 1,03 miliardi di dollari, il 16,9 percento in meno sul dato di 1,24 miliardi di dollari di aprile 2008, quando il mercato era cresciuto di quasi il 50 percento rispetto ad aprile 2007. Ma rimane pur sempre un mercato floridissimo e miliardario: raggiungerà i 40 miliardi di dollari entro il 2012 .

Le vendite di Xbox sono calate del 47 percento, quelle di Wii del 43,4 percento e quelle di PlayStation 3 del 41,7 percento. In controtendenza solo la Nintendo Dsi, dopo i primi 100 milioni di unità vendute dalla DS.

A E3, a Los Angeles, il mercato videogame allora corre ai ripari. Sony ha finalmente tolto i veli a Psp Go, la nuova console portatile di Sony più piccola e leggera, con uno schermo slide-up ma non touchscreen: la Psp Go sarà disponibile dal primo ottobre in Usa a 249 dollari.

Inoltre è iniziata la guerra dei controller: a E3 tutte le console di terza generazione perdono il joystick e si adeguano alla “rivoluzione del Wii-mote”, che ha decretato la fortuna della Wii, interpretando il gioco sensibile al movimento in varie maniere.

Microsoft sfida Nintendo Wii con il progetto di una modalità di gioco senza controller, frutto dell’acquisizione di 3DV Systems: si chiama Project Natal per Xbox 360 e permetterà alla console di Microsoft di espandersi. Grazie alla motion camera della startup israeliana 3DV ,Microsoft potrà sfidare il Wii-mote: 3Dv produce ZCam, una videocamera 3d in grado di connettersi con la xonsole e che permette agli utenti di giocare ai videogame con le mani. In modo più simile al Wiimote di Nintendo, sensibile ai movimenti.

Ma non finisce qui. Ps3 Motion Controller: come il Wiimote, il nuovo controller (motion contro) è uno stick, e invece di usare giroscopi ed elettronica, il controller anti Wii di Sony è più elegante più preciso. Il nuovo controller di Sony sfrutta la PS Eye camera, imitando il motion capture hollywoodiano. Arriverà nella primavera 2010. Invece Nintendo, come previsto, lancia anche Wii Motion Plus, un controller più preciso, soprattutto dedicato a Wii Sports Resort.

Infine per tutti una scorpacciata di nuovi titoli: Microsoft ha rinnovato una line-up di videogiochi in grado di soddisfare i gusti di tutti, con titoli del calibro di “Forza Motorsport 3”, “Alan Wake”, “Halo 3: ODST– Truppe d’assalto orbitali” e “T he Beatles: Rock Band”; per Nintendo sono in cantiere Super Mario Bros per Nintendo Wii, Red Steel 2, “Final Fantasy: Crystal Bearers”, “Golden Sun DS”, il 13 ottobre uscirà Women’s Murder Club: Games of Passion, invece Mario and Luigi: Bowser’s Inside Story per Ds;in futuro Super Mario Galaxy 2.

Microsoft ha inoltre annunciato Facebook e Last.fm direttamente in tv e lo streaming video istantaneo in qualità 1080p HD e sonoro 5.1 surround. Dalla prossima estate gli utenti di DSi potranno uplodare foto su Facebook.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore