A Expo 2015 Cisco propone Safety For Food, per migliorare la tracciabilità e la sicurezza alimentare

Internet of EverythingNetwork
Expo 2015, premiati Seeds&Chips e Giuseppe Sala
5 18 Non ci sono commenti

Il convegno del Cnr che vede la partecipazione di Cisco, dedicato alla tracciabilità della filiera vite-vino, intende sondare le opportunità e le frontiere tecnologico/scientifiche per il settore agroalimentare

Il 27 maggio Cisco partecipa all’evento del CNR a Expo 2015, intitolato “La sfida dei sistemi tecnologici: la tracciabilità della filiera vite-vino”, che si svolgerà (dalle ore 11.00 – 13.00) presso il Conference Center di Expo Milano 2015. Il convegno intende sondare le opportunità e le frontiere tecnologico/ scientifiche per l’agroalimentare, settore di vitale importanza e in crescita, dove la biodiversità si coniuga con un legame a doppio filo con il territorio. Per partecipare al convegno è necessario registrarsi all’indirizzo web.

A Expo 2015 Cisco propone Safety For Food, per migliorare la tracciabilità e la sicurezza alimentare
A Expo 2015 Cisco propone Safety For Food, per migliorare la tracciabilità e la sicurezza alimentare

Interverrà il CTO di Cisco, Michele Festuccia, illustrando l’esperienza di Safety For Food, una piattaforma che offre una completa tracciabilità, rintracciabilità dei prodotti all’interno delle filiere agroalimentari, che permetta alle aziende, agli enti preposti ed in ultima analisi anche ai consumatori di avere certezza di qualità, sicurezza e origine delle produzioni. Ciò è reso possibile grazie alle tecnologie dell’Internet of Everything, che consentono di strutturare connessioni fra dati, oggetti, persone, processi in modo innovativo: dalla materia prima al prodotto finito, dall’agricoltore all’azienda di trasformazione, il digitale non perde di vista gli anelli della filiera, promuovendo l’innovazione e migliorando la qualità della vita.

Safety for Food dispone di una complessa piattaforma tecnologica attivata da Penelope SpA –  la società italiana di servizi e consulenza ICT che vanta esperienza nel settore dell’industria alimentare e che ha realizzato il sistema di tracciabilità al centro del progetto (ValueGo – il passaporto digitale dei prodotti agroalimentari) con la consulenza di Cisco Italia.

L’iniziativa si focalizza nei temi della qualità, sicurezza e salubrità alimentare . L’adozione in larga scala delle tecnologie digitali diventa sostegno alle decisioni nel controllo e governo di processi industriali complessi a vantaggio delle aziende, delle istituzioni e dei consumatori. Inoltre, il digitale segue passo a passo l’intero processo di filiera: dal controllo del territorio e della catena di trasformazione, al monitoraggio della distribuzione e della comunicazione verso i consumatori, attraverso un filo rosso che collega la trasformazione delle materie prime lungo la catena industriale con le informazioni che tali azioni producono.

La tracciabilità e la rintracciabilità rappresentano la risposta autentica alla richiesta di sicurezza globale nell’agroalimentare, e questa certezza chiama a raccolta intorno a Safety for Food i principali soggetti istituzionali e scientifici nazionali. Tutti gli aspetti tematici sono supervisionati dal CNR, che, con specifica convenzione, ricopre il ruolo di Advisor Scientifico della Piattaforma. Il progetto si avvale anche del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR),  di Expo2015 Spa e infine del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano.

Investendo sulla cultura e sulle competenze digitali le aziende italiane potranno incrementare le loro potenzialità di export, anche nel food e nel settore agroalimentare.

EXPO 2015 è iniziato: ma come è coinvolto il mondo tecnologico in questo grande evento? Prova a rispondere al nostro quiz.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore