A Facebook sta a cuore la sicurezza online

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Il social network più popolare, preso di mira da spam e malware, gioca in difesa: ha istituito un comitato di consulenza per la sicurezza

Dopo aver stretto accordi con i procuratori generali di alcuni stati Usa contr le cyber-molestie e abusi sessuali, Facebook prova a blindare il social network popolato da 350 milioni di utenti online.

Preso di mira da spam e malware, adesso Facebook gioca in difesa: ha istituito un comitato di consulenza per la sicurezza online.

Nel comitato partecipano cinque organizzazioni (Common Sense Media, ConnectSafely, WiredSafety, Childnet International e The Family Online Safety Institute) per la sicurezza in Rete. Facebook vuole supervisionare la verifica dei contenuti al fine della sicurezza, quindi consultare regolarmente il comitato per monitorare gli attuali strumenti di sicurezza offerti ai propri utenti, e poi sviluppare nuovi materiali e chiedere il parere sulle migliori pratiche relative alla sicurezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore