A Fimi piacerebbero 95 anni di copyright

Autorità e normativeNormativa

Nei mesi scorsi la Commissione europea ha proposto l’estensione da 50 a 95 anni della tutela delle opere musicali

FIMI ha accolto con favore l’annuncio della Commissione europea sull’estensione da 50 a 95 anni della tutela delle opere musicali. “Si tratta di un importante passo per porre fine alla discriminazione tra il repertorio europeo e quello americano. Un ringraziamento va ai governi italiani che si sono succeduti in questi anni per aver sempre sostenuto con spirito bipartisan la necessità di rivedere la normativa per sostenere la musica italiana che è un importante elemento della cultura europea” ha dichiarato il Presidente di FIMI, Enzo Mazza. La musica italiana costituisce il terzo repertorio più esportato nel Mondo con artisti e dischi che hanno fatto la storia della musica.

La proposta Ue di allungare la tutela del diritto d’autore a tutti gli artisti da 50 a 95 anni ha suscitato ampie proteste nei mesi scorsi.

Leggi anche: 95 anni di copyright

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore