A gennaio il picco dell’image spam

CyberwarSicurezza

Symantec Spam Report denuncia un’attività consistente di email spazzatura

L’attività di spam relativa al mese di gennaio è stata particolarmente consistente, con tendenze già rilevate per i mesi precedenti ed alcune novità.L’image spam ha raggiunto il picco del 45% ma è ritornato al 30% alla fine di gennaio. Lo spam continua a costituire un’alta percentuale del traffico email, tuttavia la percentuale di spam nel mese di Gennaio a livello SMPT ha visto una riduzione del 69% circa. Si può notare un evidente declino dei messaggi spam contenenti materiale per adulti negli ultimi mesi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore