A Google I/O, Project Ara guadagna un nuovo kit di sviluppo

MobilitySmartphone
Google sospende Project Ara
1 1 Non ci sono commenti

Più sottile ed elegante rispetto al passato, Project Ara ha un “cuore” che include CPU, GPU, antenne, sensori, batteria e il display, mentre le componenti modulari – fotocamera e display aggiuntivo – rappresentano il corpo

A Google I/O, il concept di smartphone modulare di Google Project Ara guadagna un nuovo kit di sviluppo.

Alla conferenza sviluppatori Google I/O, il motore di ricerca ha annunciato un altro kit di sviluppo per il dispositivo modulare. Dopo molti slittamenti, l’iniziativa potrebbe debuttare quest’anno per gli sviluppatori ed entro il 2017 in ambito consumer.

A Google I/O, Project Ara guadagna un nuovo kit di sviluppo
A Google I/O, Project Ara guadagna un nuovo kit di sviluppo

Il progetto di smartphone modulare è dedicata un’unità di sviluppo all’interno del comparto di tecnologia avanzata del gruppo Google and Projects (ATAP).

Più sottile e più elegante rispetto al passato, Project Ara ha un “cuore” che include CPU, GPU, antenne, sensori, batteria e il display, mentre le componenti modulari – fotocamera, speaker, accessori di base come lettore di impronte digitali e display supplementare – vanno a costituire il “corpo” dello smartphone.

Il dispositivo è in grado di sostenere fino a sei moduli ed è stato ribattezzato il “primo network UniPro del mondo”. Ma il successo dello smartphone modulare dipenderà dai moduli previsti. Attualmente i partner e le aziende coinvolte nel progetto sono E Ink (interessata probabilmente agli schermi secondari), Toshiba, Gotenna e Sony.

L’idea di Project Ara per ora si è concretizzata nell’ultimo modello Lg G5, uno smartphone modulare che gioca con gli accessori aggiuntivi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore