A lezione (inglese) di banda larga: il fa-da-te contro il Digital Divide

MarketingNetworkProvider e servizi Internet

Il fai-da-te per portare la banda larga in un’area rurale inglese. Duecento cittadini di un villaggio, fino a ieri in digital divide, ora corrono sulle autostrade digitali a 40 Megabit/s

È una notizia che rincuora e che dimostra come il fa-da-te, l’auto-gestione saggia, a volte siano superiori alle sterili lamentele. Succede in un paesino della Gran Bretagna escluso dalla banda larga.

Anche in Uk regna il Divario digitale nelle zone rurali, ma i 200 cittadini di Lyddington, nell’area di Rutland, invece di arrabbiarsi per le lacune di British Telecom (BT), hanno fatto da sé senza darsi per vinti.

Dopo aver raccolto 3mila sterline (quasi 3400 euro) a testa, hanno istituito un fondo comune di quasi 40mila sterline (45mila euro circa) e sono andati dal rivale di BT, dal carrier locale Rutland Telecom.

Risultato? Ora viaggiono più veloci che in certe aree di Londra: Rutland Telecom ha portato la banda larga in campagna e ora i 200, ex esclusi dal broad band, ora corrono sulle autostrade digitali a 40 Megabit/s. Per Rutland Telecom, adesso si apre il business: varie comunità di cittadine rurali si stanno auto-organizzando sull’esempio della laboriosa Lyddington.

Un villaggio Uk si connette con la banda larga fai-da-te
Un villaggio Uk si connette con la banda larga fai-da-te
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore