A Maker Faire 2015 Microsoft porta competenze, Iot e Interoperabilità

FormazioneInternet of EverythingManagementNetwork
0 2 Non ci sono commenti

In occasione di Maker Faire 2015, una vera e propria manifestazione/spettacolo con al centro l’innovazione, Microsoft porta il suo impegno nell’ambito della formazione delle competenze, Iot, e Interoperabilità. Al centro Azure e Universal Windows Platform (UWP)

Tre temi chiave nella strategia di Microsoft sono la valorizzazione dei Digital Skills, Internet of Things e Interoperabilità e questa è anche la sua proposta di contenuti in occasione di Maker Faire 2015, una vera e propria manifestazione/spettacolo con al centro l’innovazione, dedicata alla famiglia e a tutte le realtà formative. Si svolge da oggi per tre giorni a Roma, e rappresenta un’occasione per valorizzare il talento dei giovani che si dilettano nello sviluppo e nella creazione di oggetti connessi o che ne hanno fatto una professione o addirittura un progetto imprenditoriale.

Durante la tre giorni romana, Microsoft propone corsi di coding per scuole medie e superiori, approfondisce la partnership con STMicroelectronics per la creazione di un ecosistema “Secure Sensors To Cloud” e presenta nuovi tool di sviluppo in una logica di crescente interoperabilità.

Nell’ambito Digital Skills, Microsoft organizza dei laboratori gratuiti di Coding, e mette a disposizione i Sruface e il tool AppStudio per avvicinare i ragazzi al mondo dello sviluppo, l’attività rientra nell’ambito dell’impegno Microsoft, in occasione della European Code Week promossa dalla Commissione Europea. C’è di nuovo fame di competenze matematiche, prima ancora che di capacità di sviluppare.

santini-microsoft-588x250
Fabio Santini, Direttore della Divisione Developer Experience & Evangelism di Microsoft Italia

Fabio Santini, Direttore della Divisione Developer Experience & Evangelism di Microsoft Italia: “I cosidetti ‘mestieri digitali’ stanno crescendo di oltre 100.000 unità all’anno e già oggi la quasi totalità delle professioni ad alto potenziale richiede digital skills. Per questo è importante insegnare il coding alla nuove generazioni. Non si tratta di competenze evolute d’interesse solo per chi intende intraprendere una carriera nel settore ICT, ma di competenze utili in generale per la vita. Apprendere il codice significa sviluppare pensiero astratto e computazionale e può aiutare i nostri bambini e ragazzi ad accrescere la propria creatività, flessibilità e capacità di problem solving”.

Nell’ambito Iot, Microsoft annuncia un “follow-up” dell’accordo di collaborazione con STMicroelectronics, volto a promuovere la diffusione dell’Internet of Things in Italia, sull’ecosistema di sviluppo “secure sensor to cloud” che può far leva su Azure e Azure IoT Suite. L’obiettivo è l’impegno per un ecosistema di sviluppo che consenta ai maker e alle aziende di creare e prototipare applicazioni IoT sicure e scalabili da integrare in molteplici settori applicativi, dai wearable alle smart city, dallo smart metering alla smart home, fino agli ambienti industriali intelligenti. I due player lavorano in sinergia per l’integrazione tra il mondo dei microcontrollori, della connettività ed il mondo del cloud per supportare in modo congiunto la raccolta e la gestione sicura di grandi volumi di dati, aiutando i maker a creare prototipi che connettano device basati sull’STM32 Open Development Environment alle soluzioni cloud di Microsoft.

Infine, per lo sviluppo di sistemi interoperabili, Microsoft a Maker Faire porta agli sviluppatori le potenzialità del nuovo Windows 10 IoT Coreè il sistema operativo per i device integrati, quindi anche quando non ci sono né schermi né tastiere, all’interno del disegno Universal Windows Platform (UWP). Per fare un esempio è il sistema operativo in grado di supportare Raspberry Pi 2 e Minnowboard Max di Intel. Con la collaborazione di Adafruit è stato rilasciato anche uno Starter Kit che include un set di sensori, componenti elettroniche e cavi compatibili e una SD card precaricata con Windows 10 IoT Core.

Per quanto riguarda Arduino, mentre in Maker Faire vengono presentate nuove release Arduino, che elenchiamo a fondo articolo, Windows 10 si conferma il primo OS certificato per la piattaforma e Windows Virtual Shield for Arduino e Windows Remote Arduino sono rese disponibili come open source library.

Le nuove release e le novità di Arduino a Maker Faire sono:

1. Arduino YUN

2. Arduino YUN MINI

3. Arduino TIAN

4. Arduino Industrial 101

5. M0 S

6. Leonardo XS

7. UNO XS

8. Arduino Studio

9. Arduino Ciao

10. Linino

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore