A Opera non manca la parola

NetworkProvider e servizi Internet

Il browser norvegese si rinnova nella release 8.0. E punta al mercato di nicchia, fuori dal Pc

Dopo un discreto successo, il browser norvegese Opera torna alla ribalta: se il ruolo di rivale di Internet exploer spetta a Firefox di Mozilla Foundation, non tutto è perduto per Opera. Il browser che viene dal freddo ha infatti un asso nella manica: aspirare a un ruolo di nicchia. Opera infatti è sempre più un browser per dispositivi

mobili. Non c’è solo il Pc: ma nell’era della connessione mobile 24 ore su 24, i device mobili hanno diritto al proprio browser. E Opera li accontenta, rilasciando entro fine febbraio la ottava

release corredata di funzioni

vocali . La navigazione su Web avrà un’interazione vocale: Opera permetterà di leggere ad alta voce le pagine Web, ma anche le email. L’accessibilità non è un optional.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore