A prova di pirateria, le leggi sui brevetti Ue

NetworkProvider e servizi Internet

La proprietà intellettuale europea verrà difesa ovunque nel mondo. Previste anche severe sanzioni economiche per chi non la rispetta

L’Unione Europea userà il bastone e la carota con i paesi irriguardosi della proprietà intellettuale made in Ue: il bastone, minacciando e utilizzando sanzioni economiche con chi non la rispetta; la carota, annunciando piani di cooperazione internazionale, per indurre una nuova cultura dei brevetti e del copyright. Ma i Paesi che non si adegueranno alle politiche repressive auspicate e promosse da Bruxelles rischiano grosso: la nuova policy si fonda infatti su sanzioni di tipo economico, da abbinare a piattaforme di incentivi e dialogo. Il primo piano strategico per porre fine a contraffazioni e pirateria, consisterà nell’individuare preventivamenbte i Paesi “a rischio”. Poi partirà il nuovo piano d’azione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore