A tutto colore!

Workspace

Un cellulare per chi non vuole rinunciare alle nuove tecnologie.

Raffinato, elegante e con guscio a conchiglia, la nuova proposta di Samsung in fatto di cellulari GPRS dualband è sicuramente tra i modelli più accattivanti proposti in questo inizio di 2004. Tra le note positive il bellissimo display TFT da 128 x 160 pixel a 65.536 colori (16 bit di profondità), mentre quello esterno è monocromatico e permette di visualizzare ora, data, stato di carica della batterie e copertura del segnale. Il supporto alle funzionalità MMS e J2ME gli consentono di gestire immagini da 80 Kilobyte sino a 600 Kb. La connessione a Internet avviene tramite il supporto WAP 2.0 e quello GPRS di classe 10 (4 canali/timeslot in ricezione, 2 in trasmissione). Non manca poi la suoneria polifonica a 40 toni – ormai indispensabile per attirare l’attenzione di amici e colleghi – e ben tre giochi, di cui due sviluppati in linguaggio java. Non è incluso il supporto Bluetooth, ma è presente invece una porta IrDa per interfacciarsi con palmari e notebook. Comodo e funzionale, permette un veloce scorrimento dei menu, anche se per accedere alle funzioni meno utilizzate bisogna consultare con una certa attenzione il manuale d’uso. Il display ha un’elevata luminosità, fattore questo che lo rende utilizzabile in ogni situazione anche in presenza di forte luce diretta. La durata della batteria è proporzionata all’uso multimediale del cellulare; Samsung garantisce comunque 200 ore di autonomia e 2 ore in conversazione, non molte se paragonate ai valori di modelli di uguali caratteristiche. Non è incorporato il vivavoce, sono 500 le voci archiviabili nella memoria interna. Il peso è di soli 81 grammi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore