A un mese dal lancio del telefono-console, craccato il codice di sicurezza di N-Gage

MobilityNetworkWlan

Nokia ha confermato che alcuni hacker sono riusciti a craccare il codice
di sicurezza del dispositivo di gioco N-Gage.

I giochi sono quindi apparsi su diverse chat room, in modo da essere provati su altri telefoni. Sembra che i giochi, scritti appositamente per l’N-Gage funzionino altrettanto bene su altri modelli Nokia come il 3650 e il 6600. Ma non si tratterebbe solo dei telefoni Nokia. Club-Siemens.net, un sito per appassionati di dispositivi Siemens, testimonia che i giochi N-Gage funzionano in modo eccellente sul telefono Siemens SX1, spiegando: Nokia vuole che acquistiate il telefono N-Gage, se volete giocare con i suoi giochi avanzati e dichiara che non è possibile farli funzionare su altri dispositivi. Ma si tratta di una bugia. Abbiamo testato Sonic sul modello SX1 e funziona benissimo. Un portavoce della compagnia ha dichiarato Abbiamo dato il via ad un severo programma per fermare le persone dietro queste violazioni. Dal giorno del lancio ufficiale sul mercato, il 7 ottobre scorso, dopo una massiccia campagna pubblicitaria mondiale, Nokia ha dichiarato di aver venduto oltre 400.000 telefoni in due sole settimane. Secondo quanto dichiarato dalla compagnia, era prevedibile un tentativo di aggiramento dei codici di protezione anti-copia, ma si tratta in questo caso di qualcosa che il consumatore medio non è in grado di fare, in quanto sono necessari sia strumenti software molto particolari che particolari competenze. Il portavoce di Nokia ha dichiarato che la compagnia intende avvalersi della collaborazione dei provider di servizi internet per impedire che i giochi non vengano diffusi in rete per il download e si muoverà per proteggere i propri diritti di proprietà intellettuale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore