A WPC 2012 Microsoft entra nell’era Mobile

AziendeCloud

Windows 8 arriverà in commercio in ottobre, con il primo tablet Microsoft Surface con Windows RT, la versione per tablet con chip ARM, e i tablet dei vendor. La RTM della prossima versione di Windows sarà rilasciata nella prima settimana di agosto. Sempre ad agosto Microsoft renderà disponibile la RTM di Windows Server, a cui seguirà a ruota la general availability in settembre: ”Al momento – ha incalzato Satya Nadella, Presidente di Server and Tools Business – abbiamo mezzo milione di utenti che stanno lavorando sulla Candidate Release e 250 clienti la stanno già provando”. Capitolo Windows Phone 8: dopo il tablet Surface, Microsoft potrebbe rilanciare con un suo smartphone WP8. La parola chiave di Windows Phone è il numero 8: l’integrazione, insieme alla sicurezza di fascia enterprise e alla flessibilità nella distribuzione delle App. Fari accesi sul cloud. Tutti gli annunci di Microsoft alla Worldwide Partner Conference 2012 (WPC) di Toronto

Il Ceo di Microsoft Steve Ballmer ha tirato fuori l’orgoglio di fronte alla platea dei 16.000 alla Worldwide Partner Conference 2012 (WPC). Ha detto a chiare lettere: “Non lasceremo nessuno spazio scoperto ad Apple” e, mettendo i puntini sulle i su tutti i punti di forza, Microsoft ha rivelato i vantaggi in termini di produttività e gestione aziendale che le offrono l’opportunità di coprire tutti i settori e di recuperare il  terreno che sembrava perduto. Ma – e questo è il vantaggio storico di Microsoft- il colosso di Redmond è spesso arrivata in ritardo, recuperando puntualmente il terreno che pareva irrimediabilmente perduto. E nel mercato Mobile, nell’anno del sorpasso sul mercato Pc, Microsoft ha ancora tutte le carte da giocare grazie a Windows RT, Windows 8, Surface tablet; e a Windows Phone 8, e perfino uno smartphone Surface.

Partiamo da Windows Phone 8: la parola d’ordine è l’integrazione. Outlook Mobile e Office saranno integrati, come integrata è la sicurezza, encryption di fascia enterprise, flessibilità nella distribuzione delle App. Parlando di apps Microsoft mette al centro gli sviluppatori:”Tutte le applicazioni esistenti funzioneranno in modo trasparente anche su Windows Phone 8. Tom Gruhler, corporate vice president Windows Phone Division, dopo aver ricordato che Windows Phone marketplace ha superato il giro di boa delle 100 mila apps, Windows Phone viene descritto come il ”personal phone”, che è “ business ready”.

Windows 8. Windows 8 è confermato ad ottobre; Rtm dalla prima settimana di agosto, in contemporanea con Windows Server Rtm. A 17 anni dal lancio di Windows 95, Steve Ballmer, ceo di Microsoft, non fa mistero delle aspettative di vendita: “Nei prossimi 12 mesi venderemo più di 375 milioni di pc complessivamente  ed  interessanti sono le aspettative legate a Windows 8 anche su Surface che deve essere di stimolo per gli sviluppatori, che possono realizzare soluzioni innovative, che valorizzino anche la diversità del design “ sostiene Ballmer che incalza:. “Windows 8 offre una esperienza business e consumer allo stesso tempo, e Surface mostra le grandi opportunità che Windows 8 ha. Le apps sono il cuore di Windows 8 e con il lancio del nuovo sistema operativo ci sarà un App Store molto ricco con soluzioni di tutti i tipi, dal gioco alla produttività”. Forte di 630 milioni di licenze di Windows 7  vendute con 50% dei pc enterprise migrati a Windows 7, l’accelerazione è dovuta soprattutto alla spinta degli Oem. L’interesse verso Windows 8 è confermato anche dagli utenti. “Quando a maggio abbiamo reso disponibile in download la RC di Windows 8, più di un milione di download sono stati effettuati nelle prime 24 ore”.

Per il resto è cloud. Kevin Turner, chief operating officer, sul palco della WPC a Toronto, si è focalizzato su cloud, Windows 7 e Office 2010, Hyper-V, Customer Satisfaction. I numeri parlano chiaro: crescita del 100% su tutta l’offerta cloud, del 50% il tasso di incremento su Windows 7 e Office 2010; Circa il 60% dei clienti Dynamics Crm sta già preferendo soluzioni nella nuvola; la soddisfazione dei clienti ha messo a segno 5 punti in più in dodici mesi. Tutto è focalizzato su Windows 8, che Turner chiama uno Windows reimmaginato, ma già Windows 7 rappresenta una transizione importante: ”Ci sono 12 miliardi di dollari di opportunità nel portare ai vostri clienti l’aggiornamento a tutte le nuove soluzioni nel nostro portfolio. Coglietele”.

Perché il motto di Turner gira intorno a una visione di un  un cloud service continuativo per tutti, per ogni dispositivo e per ogni azienda”, in cui ”Ogni singolo prodotto verrà aggiornato, da Azure, anche in chiave Infrastructure as a Service, a Intune, da Dynamics a Visual Studio e Sharepoint”. La sfida di Microsoft è questa:”Con il debutto di Windows 8 dobbiamo lavorare sulle enterprise app, dobbiamo spingere Office 365, il cloud, dobbiamo espandere Sql 2012 grazie ai big data e alle applicazioni mission critical. Non dobbiamo perdere di vista la sfida della consumerizzazione”.

Windows 8 debutterà ad ottobre
Windows 8 debutterà ad ottobre
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore