A Wwdc 2011 Apple lancerà Mac Os X Lion, iCloud e iOS 5

AziendeMarketing

Apple alzerà il sipario lunedì sull’edizione 2011 della conferenza sviluppatori: il Ceo Steve Jobs sarà presente. Ecco le principali novità attese all’evento Apple: da Mac Os X Lion a iOS 5 fino a iCloud, la versione streaming e fra le nuvole di iTunes

Lunedì 6 giugno il Ceo Steve Jobs, in congedo malattia, salirà sul palco per aprire Wwdc 2011, la conferenza sviluppatori di Apple. Piatto forte dell’evento sarà il lancio del servizio in streaming di iTunes: il nuovo Mac Os X Lion; la nuvola delle sette note iCloud, la musica cloud del jukebox musicale di Apple; e la nuova versione di iOS 5 per iPhone e iPad. Vediamo le novità, una per una. Secondo TechCrunch, l’aggiornamento a iOS5 sarà completo di un sistema di notifiche completamente rinnovato e anche di molti widget. iOS 5 sfrutterà l’aggiornamento OTA (over the air) come il rivale Android.

Invece Apple iCloud, come è stato ribattezzato lo streaming musicale del prossimo iTunes, sfiderà Google Music e Amazon Cloud Player, e il prossimo accordo Facebook – Spotify. Apple iCloud, dopo aver siglato l’accordo con le principali Major (tranne Universal Music, l’unica firma assente), è ai nastri di partenza. La musica cloud è più adatta alla nuova era Mobile (o come dice Steve Jobs “post-Pc”), dove gli utenti si connettono da ogni dove e con ogni device, smartphone e tablet compresi.

Di Mac Os X Lion, con Mac App Store, sappiamo già diverse cose: il sistema operativo Mac Os X Lion guarda a iOS, ed è in atto un iPadizzazione dei Mac (tanto che i prossimi Macbook Air potrebbero sostituire i chip Intel con Arm). Stando a Apple Insider Mac OS X Lion sarà scaricabile tramite il Mac App Store . Inoltre, aggiunge Gizmodo: “lo store on line sarà il focus per la distribuzione del nuovo sistema operativo. La versione su disco sarà ancora disponibile“. Altre caratteristiche saranno: Launch Pad assomiglierà a app-launcher su iOS; Mission Control sarà un agglomerato di Mac OS X Exposé, Spaces e Dashboard; Full-screen apps sovrasterà il modello windows UI; sono previste nuove multi-touch gesture per laptop o desktop che sfruttano trackpad nativi. La versione 10.7 userà il comando TRIM nella gestione dell’SSD. Questo permetterà di allungare la vita dei dispositivi di storage dei MacBook Air, oltre a garantirne le performance per tutta la sua esistenza. Il TRIM è stato introdotto dopo che i primi SSD utilizzati hanno cominciato a diventare più lenti man mano che venivano usati. Altre ovità saranno Air Drop fornisce un’interfaccia che permette di inviare file direttamente alla cartella Downloads dell’utente. Una lunga lista delle novità Lion è stata compilata da The Register.

Apple iCloud a giugno: debutto a Wwdc?
Apple iCloud a giugno: debutto a Wwdc?
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore