A WWDC 2012 è l’ora dei nuovi MacBook Air e Pro

LaptopMarketingMobilityWorkspace

I MacBook Air da 13 pollici, aggiornati con Ivy Bridge, la terza generazione di CPU Intel, 8 Gbyte di RAM e 512 GB di Flash Drive (SSD). Con Usb 3.0. Retina Display sui MacBook Pro: schermo con oltre 5 milioni di pixel

Apple apre l’edizione 2012 della Worldwide Developer Conference, in cui sono arrivati 1000 ingegneri per seguire 100 sessioni e 100 laboratori, con i numeri del suo successo: 400 milioni di account su App Store; 650 mila apps, di cui 225 mila ottimizzate per iPad; App Store ha registrato 30 miliardi di download; gli sviluppatori hanno totalizzato 5 miliardi di dollari. Apple ha aggiunto altri 32 paesi ai 120 in cui il negozio virtuale già operava.

Ma oggi alla WWDC 2012 è l’ora dell’aggiornamento di MacBook Air e Pro. Partiamo dai nuovi MacBook Air da 13 pollici, aggiornati con Ivy Bridge, la terza generazione di CPU Intel, 8 Gbyte di RAM e 512 GB di Flash Drive (SSD). I quad-core i7 spaziano fino a 2.7Ghz, ma con Turbo boost sino a 3.7Ghz.I prezzi dei Macbook Air si abbassano, a partire da 999 dollari e 1099 dollari per il modello da 11 pollici in 16:9; da 1199 a 1499 dollari la versione da 13 pollici. Si osserva la presenza di USB 3.0 e l’assenza diThunderbolt. Pur essendo privi di Retina Display, i nuovi Air supportano FaceTime HD con webcam a 720p e presentano una risoluzione pari a 1366×768 per l’11 pollici e a 1400×900 per il 13.

Anche i Macbook Pro si rinnovano con Ivy Bridge. La grafica, affidata a Nvidia GeForce GT 650m, risulta più veloce del 60%. I MacBook Pro, spessi 1,8 cm, più sottili del 25% rispetto all’attuale linea e di 2 Kg (più pesanti degli ultrabook), vantano il Retina Display: Phil Schiller spiega che ha 220 pixel per pollice, pari a 5.184.000 di pixel. Il modello da 15,4 pollici ha una risoluzione da 2880 x 1800. Sono equipaggiati con USB 3.0, dieci volte più veloce della seconda versione. Le specifiche sono le seguenti: processore quad-core i5 e i7, fino a 768 GB di storage flash e grafica GeForce GT 650M e 7 ore di autonomia dichiarata. Ci sono duee porte Thunderbolt e slot SD, HDMI, USB 2 e 3 su entrambi i lati. Il connettore MagSafe2 è assottigliato, la connettività è delegata a wi-fi 802.11n Wi-Fi, Bluetooth 4.0, Facetime HD, doppi microfoni e “i migliori altoparlanti stereo che abbiamo mai montato in un notebook”. Si potranno comprare i modelli da 13 e 15 pollici rispettivamente a 1200 e 1800 (fino a 2199, in base alla configurazione) dollari. Un modello si chiama “the next generation MacBook Pro” ed anche “MacBook Pro con Retina Display”: il top di gamma dei MacBook pro con Retina Display con processore Ivy Bridge da 2.7 GHz, 16 GB di RAM, e SSD da 768 GB costa 3750 dollari.

Sul versante software, sono stati aggiornati Mail, Safari, iMovie, iPhoto e Aperture. Aggiornati anche Photoshop e Diablo III, mentre AutoDesk sta rinnovando AutoCAD.

Alcuni sviluppatori di apps hanno illustrato come le applicazioni Web abbiano portato al successo alcuni business: è il caso di Airbnb (disponibile in 190 paesi, 190 mila città) e di altre popolari apps. Alcune classi hanno sostituito i libri di testo con iPad, e il tablet viene anche usato in alcuni casi di patologie legate al linguaggio. Gli utenti Mac sono 66 milioni nel mondo.

Quanto conosci il tuo iPhone? Scoprilo con un QUIZ!

Che cosa dei competitor dell’iPhone? Mettiti alla prova con un QUIZ!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore