A Wwdc Steve Jobs illustra il fenomeno iPad in cifre

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Il Ceo di Apple, Steve Jobs, presenta i numeri di Apple iPad e App Store. In 65 giorni sono stati scaricati 5 milioni di libri digitali, di cui 2.5 milioni di e-book per iPad

In una sala gremita di 5200 visitatori provenienti da 57 paesi è aperta la Wwdc 2010 (Worldwide Developer Conference). Il Ceo di Apple Steve Jobs inizia a snocciolare i numeri del fenomeno iPad: venduti più di 2 milioni di Tablet in 59 giorni; ora iPad è a scaffale in 10 paesi; 8,500 sono le applicazioni per iPad disponibili più 200,000 Web apps per iPhone; ammontano a 17 milioni le apps scaricate su iPad.

App Store ha raggiunto le 225,000 Web apps: ogni settimana vengono sottomesse all’approvazione di Apple 15 mila apps in 30 lingue diverse; di queste il 95% viene approvato in sette giorni.

Secondo Jobs il Financial Times, una applicazione DJ e Elements (la tavola Periodica) hanno guadagnato più su iPad in un giorno che in 5 anni con Google Ads. L’applicazione di eBay è stata scaricata 10 milioni di volte.

Capitolo iBooks: In 65 giorni sono stati scaricati 5 milioni di libri digitali, di cui 2.5 milioni di e-book per iPad. Cinque su sei dei principali editori statunitensi affermano che la condivisione tramite e-Book sull’iPad equivale al 22% delle vendite. La competizione è con Sony Reader, Amazon Kindle e Barnes & Noble Nook.

Segui Wwdc 2010 su Blog Eventi di NetMediaEurope

Steve Jobs a Wwdc 2010
Steve Jobs a Wwdc 2010
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore