Abbyy FineReader 8.0 Professional

Management

Riconoscere testi dalle fotografie digitali, creare eBook per Pocket Pc da documenti Pdf: queste e altre sorprese ci riserva il nuovo FineReader

Molte sono le novità di FineReader 8.0, l’ultima versione del noto software Ocr di Abbyy. A cominciare dall’interfaccia, ridisegnata con spirito più amichevole e accattivante rispetto a prima. Compaiono nuove icone per velocizzare le scansioni, il menu principale è stato riorganizzato per venire incontro all’utente e facilitare l’individuazione delle funzioni che servono più spesso. Fanno capolino in questa versione anche comodi menu contestuali, dotati di comandi aggiuntivi, mentre le opzioni avanzate e quelle usate più di rado sono state invece saggiamente confinate in una finestra separata. Ad un primo test Ocr, appare subito evidente il miglioramento dei risultati dimostrati da FineReader nell’acquisizione da documenti “difficili”, come fax scanditi a bassa risoluzione o testo su sfondo colorato. Un bel passo in avanti, dovuto sia all’introduzione di avanzate tecnologie di pre-processing grafico sia a tutta una serie di nuove opzioni introdotte per la correzione semi-automatica dei difetti (tra cui righe di testo distorte, errori di risoluzione, aree da ritagliare). Notevoli sono i progressi compiuti da FineReader nel riconoscimento del testo. Se ora le lingue supportate sono salite a 179, è aumentata anche la precisione nel comprendere il loro significato. Basti pensare che per assicurare la resa corretta di termini abitualmente usati dall’utente, il programma di Abbyy si avvale, durante il processo di Ocr, del supporto integrato dei dizionari personalizzati di Microsoft Word. Comunque, nei casi in cui non è necessaria l’analisi completa del documento, FineReader dispone anche di una modalità riconoscimento rapido, che ne aumenta di più del doppio la velocità. In questa edizione il programma riesce peraltro ad elaborare, grazie all’impiego di nuovi algoritmi, il testo fotografato con macchine digitali, il che permette di effettuare scansioni di qualità anche da pagine fascicolate. Effettivamente Fine Reader 8.0 apre la strada ad un nuovo tipo di Ocr, da alcuni battezzato “Camera Ocr”, con cui l’assunzione di immagini viene estesa alle macchine fotografiche digitali (ad una risoluzione minima di 4 Megapixel). Particolare attenzione viene dedicata in questa versione al miglioramento delle funzioni relative alla conversione da/al formato Pdf, con un approccio dualistico e “intelligente” al contenuto e una maggiore capacità di riconoscimento e fedeltà della riproduzione di link, hyperlink ed opzioni di protezione. Nuovo è anche l’output Pdf in formato “tagged”, grazie al quale il contenuto del file generato può adattarsi a pagine di formato diverso da quello standard (opzione interessante soprattutto se l’output deve essere ottimizzato sulle dimensioni degli schermi di un Pda o di un Pocket Pc, e strettamente connessa con la nuova opzione che permette il salvataggio di file in formato Lit – Microsoft Reader e-book – per la creazione di libri elettronici.). Utile anche l’introduzione dello Screenshot Reader per acquisire velocemente schermate di pagine Web, filmati in Flash, menu di Windows o messaggi di errore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore