ABS Aérolight Pixy

AccessoriWorkspace

È semplice da pilotare, rapido da approntare, robusto e con dimensioni
ridotte: Pixy è un paraliante a motore radiocomandato sviluppato dalla francese
ABS Aérolight per effettuare riprese aeree caricando in sicurezza macchine
fotografiche e sensori a infrarossi fino a 5 Kg di peso. Per decollare è
sufficiente accelerare.

La salita viene limitata agendo sull’acceleratore mentre un comando proporzionale a destra o a sinistra consente di controllare la direzione. La discesa si ottiene riducendo l’acceleratore e l’atterraggio avviene automaticamente grazie alla programmazione del sistema. Con un’ora e mezza di autonomia, il Pixy è progettato per acquisire dati a bassa quota (fino a 150 metri dal suolo), ma per esigenze specifiche può arrivare a circa 2.000 m. Il volo a vista viene effettuato in un raggio di 1.500 metri attorno all’operatore. In opzione sono disponibili telecamere girevoli radiocontrollate, sistema GPS per georiferimenti dei dati, ritorno video a lunga distanza, supporto di apparecchi fotografici e di sensori specifici. Grazie alla sua semplicità di utilizzo e all’eccellente definizione delle immagini dovute alla bassa velocità del volo, il Pixy è diventato un apparecchio di riferimento nella sua categoria, utilizzato da università e fotografi. Principali vantaggi di questa soluzione sono il prezzo d’acquisto e i costi operativi contenuti, che ne permettono un utilizzo su larga scala. Per caricare sensori pesanti ma anche per il lancio di carichi in ambiente ostile (campi minati, zone di guerra, eccetera) e per la sorveglianza di zone sensibili (radioattività, incendi), ABS Aérolight ha sviluppato il Maxi 210, caratterizzato da maggiore potenza e capacità di carico fino a 25 Kg. Difficilmente rilevabile dal radar, può svolgere missioni militari delicate. Prezzo Pixy 5.500 euro Maxi 210 13.000 euro + IVA Contatto ABS Aérolight www.absaerolight.com

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore