Accelera la pubblicità su Web

Workspace

L’advertising online pan-europeo raggiungerà i 16 miliardi di euro entro il
2012, raddoppiando rispetto al 2006. Ma la carta stampata si difende in Europa e
il sorpasso da parte di Internet è ancora lontano

La pubblicità su Web è destinata a raggiungere i 16 miliardi di euro entro il 2012,

raddoppiando rispetto al 2006. Ci aspettano sei anni di vacche grasse nel mercato dell’advertising online. Lo prevede Forrester Research. L’advertising online dovrebbe conquistare il 18% del market share contro il 9%

attuale. a trainare il mercato sarà il Regno Unit o, seguito da Germania e Francia. Il 52% degli utenti è online: 14.3 ore settimanali online contro 11.3 ore davanti al televisore e 4.4 ore a leggere giornali o riviste. Il 36% di chi va sul Web passa meno tempo alla Tv: il dato è indicativo di una certa tendenza. I motori di ricerca continueranno a dominare il mercato, seguiti da display advertisement e email. La Rete è sempre più vista come mezzo per aiutare le aziende a espandersi nei mercati di riferimento. Inoltre abbiamo scritto in questi giorni della decisione di Nielsen/NetRating di cambiare i parametri per valutare la popolarità di un sito Web, privilegiando il fattore tempo (i minuti che un utente trascorre su un sito) rispetto alle Page view (il numero di contatti sulle pagine web). I vincitori della nuova classifica beneficiano dell’uso dei programmi di messaggeria istantanea basati sugli indirizzi di posta elettronicaì, ma anche delle caratteristiche del Web 2.0. I nuovi parametri influenzeranno gli inserzionisti pubblicitari. Infine un dato: Eurodailypress afferma che il giorno del sorpasso della carta stampata da parte di Internet è ancora lontano. La free press cresce a due cifre e la carta stampata continua essere padrona nell’Europa a 27. Anche i giovani, sebbene più orientati al Web, telefonini e intrattenimento digitale per motivi generazionali,continuano a usare i media tradizionali come radio, televisione e stampa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore