Accelerare la convergenza

LaptopMobility

Idf Spring 2003 lappuntamento di primavera con Intel e gli sviluppatori è stato ricco di novità ecco gli annunci e i trend tecnologici dei prossimi mesi

Anche questanno lIntel developer forum non è stata solamente unoccasione di incontro fra lazienda e gli sviluppatori, ma anche il momento per fare annunci, delineare scenari e definire strategie per il futuro. Il tema portante di questa edizione è stato accelerare la convergenza, specialmente fra comunicazioni e computing. Il discorso di apertura, tenuto come di consueto da Craig Barrett, Ceo di Intel, ha sottolineato lesigenza delle aziende e dei consumatori di disporre di tecnologie sempre più evolute, malgrado il periodo sfavorevole dal punto di vista della congiuntura economica. Le tecnologie avanzate sono, infatti, considerate strategiche per la competitività a lungo termine. Per gli annunci, il primo fatto da Barrett riguarda lintenzione di investire due miliardi di dollari per convertire la fabbrica di Chandler (Arizona) alla produzione di wafer da 300 mm per chip con processo produttivo a 65 nanometri (due step più avanti di quello usato attualmente per i Pentium 4). In generale, il discorso di Barett ha comunque sottolineato che il percorso di innovazione e integrazione del silicio resta fondamentale anche per i prossimi anni. Per i prodotti, il Ceo di Intel ha invece citato il PXA800F, presentato da poco, che costituisce il primo esempio di wireless-Internet-on-a-chip per il settore dei telefoni cellulari del segmento mainstream. Il chip integra infatti della memoria Flash costruita con processo produttivo a 0,13 micron, la logica di elaborazione, basata sullarchitettura Xscale, la sezione Gsm/Gprs e quella per la gestione dei consumi. Le indicazioni emerse dagli altri keynotes dei manager Intel hanno sostanzialmente evidenziato come la convergenza fra varie tecnologie è destinata a cambiare i modelli di impiego dei oggetti come i Pc e i cellulari. A proposito di accelerazioni, invece, Anand Chandrasekher, vice presidente e co-general manager del Mobile Platforms group di Intel, ha annunciato che lIntel Communications Found ha già investito 25 milioni di dollari in oltre 15 aziende che si interessano di networking wireless per contribuire ad accelerare lo sviluppo di reti wireless. La manifestazione di San Jose è stata anche loccasione per fornire ulteriori dettagli tecnici sulla piattaforma Centrino, destinata ai portatili, sulla prossima versione di processore per desktop, nota per ora come Prescott, e i futuri chipset. I prossimi processori si basano essenzialmente sul passaggio al processo produttivo a 90 nanometri, previsto nel secondo semestre dellanno, ma anche su diversi miglioramenti tecnologici in termini di architettura, come per esempio le versioni avanzate di Hyper Threading. Vediamo i dettagli.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore