Access acquista PalmSource

Aziende

L’acquisizione porta la firma della nipponica Access

L’acquisizione di PalmSource da parte dell’azienda nipponica Access è un matrimonio da 324.3 milioni di dollari, con la promessa di non uccidere Palm Os. I giapponesi comprano PalmSource, nata dalla scissione con Palm, al prezzo di 18,5 dollari per azione: oltre l’80% in più rispetto alla chiusura di venerdì di Wall Street, per PalmSource che è stata una delle aziende pioniere del mercato dei Pda. L’acquisizione non avrà un impatto immediato sul sistema operativo Palm Os, che copre i dispositivi non solo di Palm, ma anche di Sony, Kyocera e Samsung. È quindi garantito il supporto a Palm Os e a Palm Os Garnet. Inoltre Access ha affermato che porterà a termine la realizzazione del sistema operativo Linux-Palm, frutto dell’acquisizione di China MobileSoft. Infine Access si focalizzerà sul browser NetFront, basato su Linux e il cui nome in codice è Garnet, per Palm OS 5x, e si prevede una rivisitazione di Palm OS 6, nato come Cobalt.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore