Acer acquisisce il 75% di Packard Bell

Aziende

La mossa servirà a ostacolare Lenovo in Europa

Acer, noto vendor taiwanese di PC guidato da Gianfranco Lanci, ha messo mano al portafoglio per acquistare il 75% del concorrente europeo Packard Bell, sborsando la cifra di 45,8 milioni di dollari.

L’acquisto, secondo PCWorld , sarebbe la mossa con la quale Acer ha voluto bruciare sui tempi la cinese Lenovo. Quest’ultima, infatti, se fosse arrivata prima si sarebbe creata una buona base sul mercato europeo, insidiando la posizione predominante di Acer.

L’acquisto è avvenuto atraverso l’intermediazione di Gateway, azienda acquistata recentemente da Acer per 710 milioni di dollari, che disponeva di un diritto di prelazione per acquistare l’insieme delle azioni di PB Holding Company, di cui Packard Bell fa parte.

Secondo i commenti degli analisti di borsa l’acquisto di Packard Bell da parte di Acer è un’operazione inutile perché l’azienda in Europa è già forte.

Tuttavia gli osservatori del settore industriale, primo tra tutti Forrester, ritengono che la mossa servirà effettivamente a ostacolare Lenovo nel Vecchio Continente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore