Acer: debuttano le fotocamere

AccessoriWorkspace

Il costruttore allarga la sua offerta per essere competitivo su diversi mercati. Tra questi, quello del digitale entertainment, senza perdere il focus su notebook, monitor e pc

Senza niente togliere ai nuovi notebook, monitor e pc ? che rappresentano da sempre il core business di Acer ? le nuove macchine fotografiche digitali da 5 e 6 megapixel, presentate dal costruttore taiwanese destano curiosità. Perché spostano sempre più l’offerta dell’azienda verso il mercato del digital home e della convergenza digitale; accanto a questi anche il nuovo Windows Media Center Aspire T620, due nuove TV LCD a schermo piatto, lettori Mp3, nuovi PDA con Gps integrato. Sì perché Acer, senza adombrare la sua offerta principale dalla quale derivano fatturato e vendite in crescita, non vuole stare a guardare un mercato destinato a esplodere nei prossimi anni. “Per essere un player vincente ? ha dichiarato Gianfranco Lanci, presidente di Acer ? bisogna avere una completezza di gamma ed essere una azienda globale. Per quanto riguarda le fotocamere, il nostro investimento è sul lato del software; ci avvaliamo della competenza delle aziende del settore per quanto riguarda componentistica e lenti”. Nel 2004, al livello mondiale, Acer ha raggiunto il quinto posto nel mercato globale dei pc, ma l’obiettivo dichiarato da Lanci è di entrare nella rosa dei primi tre costruttori entro il 2008. In Europa, invece, da terza (sesta nei pc e prima nei notebook) vorrebbe diventare seconda, mentre in Italia per il 2005 vorrebbe consolidare le posizioni raggiunte quest’anno (prima nei notebook e nei monitor) e ripetere la crescita nel segmento dei desktop, dove si è posizionata seconda a ruota di HP. Giocano a favore di queste crescite le strategie degli altri player sul mercato: “La fusione tra Hp e Compaq ha portato a un’azienda che non vende tanto quando Compaq faceva tre anni fa ? ha dichiarato Lanci – e l’operazione IBM-Lenovo ha pemesso ad IBM di liberarsi di un business difficoltoso, ma funzionerà? Non sarà facile integrare due culture completamente diverse, quella americana e quella cinese. Vedremo.”. In Italia il fatturato 2004 è stato di 614 milioni di euro. “Per il 2005 prevediamo di arrivare a 780 milioni di euro ? ha dichiarato Gianpiero Morbello, country manager di Acer Italy -, consolidando le nostre posizioni e mantenendo alta l’attenzione verso le nuove linee di prodotto dedicate al digital home”. Un nuovo programma finanziario ? Acer Finance ? erogherà a partire da aprile soluzioni finanziari per piccole-medie aziende o multinazionali, attraverso la rete dei rivenditori. I focus su pmi e corporate, oltre che sul consumer, rimarrà alto.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore