Acer guarda in alto

Workspace

Il 2007 sarà un anno importante per Acer. E’ il momento di consolidare
ulterioremente la propria forza, non solo nei notebook. Previsioni di una forte
crescita.

J.T.Wang, ceo di Acer, non ha peli sulla lingua. In un recente incontro con gli analisti finanziari ha affermato che la sua azienda sta andando incontro a un periodo di crescita consistente. Per la verità è quanto già accaduto lo scorso anno. Tutte le classifiche delle varie società di analisi evidenziavano incrementi molto forti, soprattutto nel segmento dei computer portatili che rappresentano il prodotto di punta di Acer. Ma ciò che Wang si attende per il 2007 è un aumento del 50% in ambito desktop nei primi sei mesi dell’anno e una percentuale di crescita ancora maggiore nei notebook. Attualmente le classifiche di vendita degli analisti pongono Acer al terzo posto come produttore di Pc a livello mondiale. Il sorpasso di Lenovo, afferma Wang, è avvenuto in questi primi mesi dell’anno, ed è confortato dalle rilevazioni della società di analisi Gartner: Lenovo si è attestata al 6.3%, mentre Acer ha raggiunto quota 6.8%. Da sottolineare che anche in questo periodo Acer ha registrato una crescita consistente, superiore al 46%, seppur di poco. Nel primo trimestre dell’anno, sostiene Wang, c’è stata una situazione di vendite piuttosto calma, ma in questo secondo trimestre sembra che le cose stiano andando decisamente meglio. In particolare per ciò che riguarda il settore consumer, dove la crescita, grazie alla gamma Aspire completamente rinnovata, potrebbe essere addirittura del 50/70%. Per quanto riguarda le vendite, Wang si attende un aumento delle consegne compreso tra il 30 e il 40%. Un 2007 quindi che ad Acer potrebbe offrire l’opportunità di un vero e proprio balzo in avanti, a scapito della concorrenza. Lenovo è avvertita. Acer non intende cederle il passo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore