Acer Iconia W3, compagno di viaggio

MobilityWorkspace
Acer Iconia W3 con l'accessorio tastiera non compreso nella confezione
0 0 Non ci sono commenti

Con la diagonale display da 8 pollici, Acer propone un interessante tablet con Windows 8 e Office incluso. Una soluzione da valutare per il back to school. Windows per alcuni aspetti si rivela un investimento migliore e più sui tablet, rispetto ad Android

E’ stato annunciato per la prima volta al Computex 2013 a Taiwan e ora è disponibile Acer Iconia W3. Si tratta di un tablet equipaggiato con Windows 8 a 32bit, pronto per l’aggiornamento a Windows 8.1, che viene proposto – intelligentemente – con Office 2013 Home & Student.

Iconia W3 si presenta in un formato interessante con il display da 8 pollici WXGA multi-touch Lcd con risoluzione 1280×800. Non è una risoluzione d’eccellenza, ma quanto basta per lavorare bene. Questo tablet pesa 500 grammi, è dotato di 2 Gbyte di Ram e 32 Gbyte di memoria per lo storage. Non sono tanti, tenete infatti conto che con Windows 8 installato, e le app di base, rimangono per l’utente circa 10 Gbyte, per questo oltre che su questo modello 27602G03nsw, vi invitiamo a valutare la configurazione 27602G06nsw (basta controllare sul retro della scatola al momento dell’acquisto. Per fortuna la memoria potrà essere integrata con quella delle schedine microSD esterne e poi c’è ovviamente SkyDrive (o qualsivoglia altro servizio di storage in cloud), la preoccupazione quindi resta non tanto per i dati quanto per le applicazioni, soprattutto quando non sono semplici app, ma vere applicazioni per computer, più pesanti.

Iconia W3 supporta la connettività WiFi 802.11 b/g/n e Bluetooth 4.0. Purtroppo – è davvero il caso di dirlo – non è prevista la connettività 3G/LTE. Data l’estrema portabilità del device sarebbe stato il complemento ideale per una tavoletta di questo tipo, così vicina per gli ingombri complessivi all’idea di phablet. Arriviamo, in ultimo, ma molto importante, alle considerazioni sulla Cpu. Questo device, che a tutti gli effetti può lavorare come un vero e proprio computer, proprio per la presenza di Windows 8, sfrutta Intel atom Z2760, un sistema dual core a 1,8 GHz, che non brilla certo per prestazioni. Sarebbe infatti  interessante vedere questa stessa proposta equipaggiata con le nuove Cpu Haswell.

Intel Atom Z2760 montato su questo piccolo tablet scalda parecchio la scocca, è in parte responsabile del consumo della batteria (ai polimeri di litio, 2 celle, 6800 mAh) che non ha un’autonomia da record – comunque superiore alle sei ore di tranquillo utilizzo. Intel Atom Z2760 è una Cpu che non eccelle in prestazioni.

Allo stesso tempo bisogna subito fare un ragionamento importante. I tablet equipaggiati con Windows 8 (non con Windows 8 RT), sono a tutti gli effetti in grado di far girare le stesse applicazioni che un utente medio utilizza sul proprio notebook, sul proprio pc. Questo è il vero punto di forza anche di Acer Iconia W3, che se in un primo momento non stupisce, nel tempo invoglia sempre di più all’utilizzo, proprio perché a tutti gli effetti è un computer, ma in un vero formato tablet, quasi tascabile.

Arriviamo al dunque. Un tempo un computer di questo tipo sarebbe stato un netbook, ora la stessa potenza sta negli ingombri di un tablet. Il computing ha guadagnato in portabilità e grazie all’interfaccia a mattonelle di Windows 8 anche in usabilità. Per questo, a ben vedere sarebbe sensato l’acquisto della tastiera come accessorio che è già disponibile.

Acer Iconia W3, una diagonale da 8 pollici. Ottima scelta per conciliare l'usabilità di Windows, con la portabilità
Acer Iconia W3, una diagonale da 8 pollici. Ottima scelta per conciliare l’usabilità di Windows, con la portabilità

Acer Iconia W3, ergonomia e utilizzo

Iconia W3 si presenta in uno chassis con la parte posteriore in alluminio e una gradevole cornice bianca di plastica che percorre tutti i bordi. La parte frontale evidenzia solo il pulsante Windows e la fotocamera frontale da 2 Megapixel, gli stessi anche per la fotocamera posteriore. E’ anche questo un comparto in cui, effettivamente si sarebbe potuto fare un pochino di più con un sensore più efficace. Sulla cornice inferiore trovano spazio il minijack per le cuffie e i diffusori audio; sul profilo lungo superiore (il profilo destro quando si tiene Iconia W3 a libretto) sono ben posizionati i controlli volume e il lettore di schedine microSD, non protetto, e cioè ad accesso diretto.

Sul profilo superiore corto, invece, a destra c’è il pulsante di accensione con un piccolo led (colore blue a device acceso e carica effettuata, colore arancio per il device in carica), si susseguono la presa microUSB e il connettore Hdmi (ovviamente il cavo di collegamento non è compreso nella confezione).

Acer Iconia W3 con l'accessorio tastiera non compreso nella confezione
Acer Iconia W3 con l’accessorio tastiera non compreso nella confezione

All’accensione la prima operazione da fare è ovviamente la registrazione del proprio account, e subito a seguire consigliamo l’attivazione della licenza di Office 2013 Home & Student, con il seriale incluso nella confezione. Ricordiamo che questa suite non comprende Outlook completo. Un peccato, considerato comunque che il prezzo di questo tablet è di circa 320 euro nella versione 32 Gbyte e 399 euro nella versione con SSD da 64 Gbyte e Outlook è un programma che fa sempre molto comodo a tutti, tuttavia si potranno configurare gli account a piacere Exchange incluso. Rileviamo altresì che questa diagonale è la minima che rende anche l’utilizzo dell’interfaccia desktop possibile anche senza un sistema di puntamento dedicato (pennino o stilo); già non è sempre facile fare clic con precisione sulle icone o sulle voci di menu, ma basta poco per abituarsi. Bene il trattamento lievemente opacizzante sul display, che trattiene meno le ditate

Windows 8 sui mini tablet, perché no?

Le riflessioni che contano riguardano l’esperienza tablet con Windows 8. Windows 8 pensiamo che nel complesso sia un sistema operativo quasi più adatto alle tavolette che non ai computer. Ne siamo ora convinti. L’esperienza con l’interfaccia Windows 8 (intendiamo quindi Modern UI) si affina sempre di più con il tempo e poco alla volta conquista. E’ una preferenza del tutto personale, sia chiaro,  e per quanto riguarda la nostra esperienza sui tablet continuiamo a preferire il sistema iOs, ma siamo anche convinti che Windows 8 (non Windows RT) possa rappresentare un’ottima scelta sia per casa, sia di investimento in azienda, a patto che siano decisi i passi di sviluppo applicativo su Modern UI.

L’idea di poter far girare sul nostro tablet tutte le applicazioni che già usiamo con il pc, e di avere tablet con la possibilità di collegare via Usb altre risorse piace e nel tempo si rivela sempre più comoda. Un peccato quindi che Iconia W3 non sia potuto nascere già con le nuove Cpu Haswell di Intel. Quando queste Cpu,  saranno mainstream, quando Intel avrà pienamente colmato il proprio gap con l’architettura Arm, sarà quello il tempo anche della morte definitiva di Windows RT che non avrà più motivo di esistere. Il progetto RT è partito troppo tardi per decollare. Al di là delle percentuali di market share e dei risultati della piattaforma Android, rimaniamo convinti che per sicurezza, fluidità e potenzialità Windows 8 sui tablet sia un’alternativa assolutamente da valutare con attenzione, senza contare che alcune app, per esempio Mail sono infinitamente meglio ottimizzate delle corrispettive di default per Android.

Acer con Iconia W3 ha indovinato la proposta di un tablet con una diagonale interessante, ci aspettiamo nuove proposte con la connettività 3G/LTE e device con risoluzione ancora superiore. Iconia W3 è molto interessante come soluzione per i ragazzi a scuola. Il prezzo a nostro avviso è abbastanza elevato. Sarebbe più equilibrata l’idea di scalare il device da 64 Gbyte a questo prezzo e abbassare l’entry level sotto la soglia dei 300 euro. Nella confezione è compreso un comodo adattatore per poter utilizzare le chiavette Usb nella porta microUSB del tablet.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore