Acer in controtendenza rispetto alla crisi. Notebook 3D la nuova frontiera

AziendeLaptopMercati e FinanzaMobilityPCWorkspace

L’ultima trimestrale di Acer indica una crescita del 40% sul trimestre precedente e del 5% anno su anno. Netbook e notebook i driver principali, ma scatta anche l’ora degli smartphone Windows Phone e Android. Lanciato anche il primo notebook 3D

Sebbene da più parti si sostenga che il culmine della crisi sia stato superato, restano ancora difficili le condizioni del mercato IT, come emerso dall’ultima rilevazione di Gartner che definisce il 2009 l’annus horribilis dell’Information Technolgy.

In controtendenza sembra essere Acer, la cui ultima trimestrale ha mostrato una crescita di fatturato del 40% rispetto al tre mesi precedenti e del 5% anno su anno, per un totale consolidato di 5,19 miliardi di dollari. A fare da traino per il Gruppo le vendite di prodotti dell’area mobile, dai netbook ai notebook agli smartphone di ultima generazione con sistemi operativi Windows Phone e Google Android. In linea generale, invece, i primi sintomi di una lenta ripresa del mercato dovrebbero apparire tra la fine di quest’anno e i primi mesi del 2010: a dare una mano saranno i consueti driver, rinnovamento del parco macchine nelle aziende, innovazione dei prodotti disponibili e focus sulla mobilità.

Per quanto riguarda il mercato desktop

consumer la nuova frontiera è rappresentata da soluzioni all-in-one con

schermi touch che rendono, teoricamente, più semplice l’utilizzo del computer laddove questo ancora non è arrivato per le residue resistenze di una fascia di italiani – ancora ampia – che non ha un computer in casa. Diverso il discorso per quanto riguarda il mercato mobile: se da un lato sono stati l’ancora di salvataggio nei momenti peggiori della crisi, per il prossimo futuro notebook e netbook sono destinati a contribuire enormemente alla ripresa del mercato IT. Acer prevede una crescita del 20-25%, grazie anche alla spinta che arriverà dal lancio di Windows 7 e da Chrome OS. Non meno importante sarà il comparto della telefonia mobile e in particolare per quel che concerne gli smartphone, che Acer sta lanciando sul mercato già da diversi mesi.

Tra le nuove proposte di Acer sul mercato mobile si segnalano Liquid, il primo smartphone equipaggiato con processore Snapdragon e sistema operativo Android 1.6 , touchscreen e capacità di elaborazione grafica 3D; neoTouch, la soluzione per la navigazione facile sul Web grazie a uno schermo touch da ben 3,8 pollici, fotocamera da 5 Megapixel e ricevitore A-GPS integrato.

acerliquid.jpg

Acer Liquid, touchscreen con processore Snapdragon e Google Android 1.6

Le novità in ambito notebook riguardano invece soprattutto l’introduzione della tecnologia 3D che si ritrova nel modello Aspire 5738D: il classico effetto 3D da godere con l’ausilio degli appositi occhiali polarizzati (quelli con una lente rossa e una blu, per intenderci). Una speciale pellicola applicata al display da 15,6 pollici consente la visione di contenuti tridimensionali supportata dall’applicazione TriDef 3D Experience che non necessita di scheda grafica 3D per poter funzionare.

Acer Aspire One D250 è invece il primo netbook dual boot , ovvero capace di ospitare i sistemi operativi Google Android e Microsoft Windows 7: il primo per un boot rapido (18 secondi in avvio, 3 per lo spegnimento) e che consenta un immediato accesso al Web o alla posta elettronica, il secondo per operazioni più complesse e le quotidiane attività sia online sia offline.

aspireone_d250.jpg

Acer Aspire One D250, il primo netbook dual boot che consente di avviare Windows 7 o Android

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore