Acer lancia cloud fai da te

CloudManagementMarketingNetwork
Il cloud computing in Italia supera il miliardo di euro
1 0 Non ci sono commenti

Costruisci il tuo cloud è il nuovo servizio di Acer, per rafforzare l’azienda di Taiwan sia sull’hardware che sul software, soprattutto su segmenti più profittevoli come i servizi sulla nuvola

Acer si tuffa sulla nuvola. Debutta il nuovo servizio Costruisci il tuo cloud, servizio di cloud computing fortemente voluto dal presidente e fondatore Stan Shih che da qualche mese è tornato al vertice per rifocalizzare Acer su riposizionamenti strategici. L’azienda di Taiwan, visto che il mercato Pc è in calo da trimestri e trimestri, vuole tagliare la propria esposizione al settore a ridotti margini di profitto dell’hardware, approcciando segmenti che promettono ritorni più profittevoli come i servizi sulla nuvola. “Non sto dicendo che non vogliamo più l’hardware – ha spiegato Shih – esso resta cruciale, ma per il futuro Acer fisserà i suoi obiettivi sia sull’hardware che sul software”.

Shih ritiene che la sua iniziativa Build your own cloud segnerà il futuro dell’intero comparto. Le aziende che entreranno in questa piattaforma aperta potranno offrire servizi ai clienti via app. Nel corso della demo è stata effettuata una presentazione di un prototipo di auto elettrica i cui dati sono visualizzabili dal proprietario su ogni dispositivo.

Ma Shih non rimarrà a lungo: ha confermato che il timone della presidenza già a giugno, dopo soli sei mesi dal suo ritorno. Grazie al riassetto avviato – una rifocalizzazione che apre al software e al BYOD – , Shih è convinto che Acer conoscerà un “ritorno agli allori” nel 2017.

Acer prepara lo sviluppo di servizi software per consentire agli utenti di costruire le loro cloud personali. Acer scommette su cloud e Byod per “ridefinire il nostro tradizionale modello di business centrato sul Pc per offrire laptop ed ibridi. Godiamo di un buon momento, ma questo è il nostro piano a medio termine“. Da azienda hardware pura, Acer si sta  trasformando in un’azienda in cui il cloud avrà un impatto significato. Del resto, gli utenti usano la nuvola per usare ed archiviare i dati. Ma si tratta di un’iniziativa lungimirante: “Crediamo che il cloud computing sia il più grande fattore nell’industria per i prossimi dieci anni. Siamo convinti che gli utenti vogliano tenere le loro informazioni di valore e i dati fuori dagli hard disk sui loro dispositivi” ha spiegato il Ceo di Acer.

Ma accanto al fenomeno del bring your own cloud (Byoc) Acer punta dritto sul bring your own device (BYOD): “Vediamo il BYOD come una tendenza che ha un impatto su produttori di molti dispositivi. Gli utenti stanno usando i device personali in azienda, così dobbiamo pensare a come renderli disponibili non solo per un utilizzo personale, bensì business. La tendenza sta acquisendo  popolarità con gli smartphone, ma è in crescita anche con i PC” spiega Chen.

AcerCloud è il progetto di Acer: Costruisci il tuo cloud.
AcerCloud è il progetto di Acer: Costruisci il tuo cloud.

Il cloud computing avanza lentamente, ma in maniera costante. Ma secondo la società d’analisi Gartner, il progresso è più lento del previsto. Solo il 17,6% delle aziende con più di 1.000 dipendenti utilizzano email cloud, ma gli uffici governativi e le aziende di servizi finanziari le usano il 40% in meno rispetto ai privati. Soltanto l’8% degli impiegati di aziende hanno adottato servizi cloud, contro il 10% di precedenti previsioni.

Acer ha definito AcerCloudnon (…) una piattaforma dove i dati rimangono nel cloud. Il suo scopo è solo di rendere disponibili gli stessi contenuti su tutti i dispositivi, inclusi desktop, notebook, smartphone e tablet. Siano essi Android, Apple, Windows“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore