Acquisizione Google – AdMob approvata da Ftc

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativaPubblicità

Google ha ricevuto l’ok dell’Antitrust Usa all’acquisizione da 750 milioni di dollari di AdMob, azienda specializzata nella pubblicità per smartphone e dispositivi mobili

La Federal Trade Commission (FTC) ha dato il disco verde all’acquisizione da 750 milioni di dollari di AdMob da parte di Google. L’ok dell’Antitrust è arrivato in un momento delicato per Google, a ridosso dal lancio di Google TV (con cui Google entrerà finalmente nel mercato advertising televisivo, aspirando a una fetta di una torta da 70 miliardi di dollari: oggi Google ha ricavi per quasi 24 miliardi di dollari all’anno) e dopo la nuova gaffe Privacy (riguardante Google Street View che, con le Google cars, spiava i Wi-Fi non protetti di ignari cittadini).

Inoltre, Google, la regina dell’advertising, è sotto pressione proprio nel business della pubblicità mobile: Apple, dopo aver acquisito Quattro Wireless, ha lanciato iAd (l’advertising per iPhone e iPad); Facebook, dopo il sorpasso sulla BigG, vuole sfidare Google anche su questo terreno (già nei banner Facebook ha scavalcato Yahoo!).

Ftc, l’Antitrsust statunitense, aveva deciso di approfondire l’esame della transazione annunciata a novembre, ma ora è giunto il via libera. Conb AdMob Google vuole assicurarsi di occupare su piccoli display in ambito mobile, la stessa forte posizione che detiene sui Pc. Come quando comprò DoubleClick nel 2007 per acquisire competenze sui banner, adesso Google aggiunge il network dei partner di AdMob ai suoi sforzi nella pubblicità associata alla ricerca mobile.

Ftc vuole veder chiaro in Google - AdMob
Ftc vuole veder chiaro in Google - AdMob
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore