Acronis integra Autotask e i service provider potranno automatizzare

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

L’integrazione consente ai service provider Acronis di fornire i propri servizi di protezione dati completamente personalizzati direttamente dalla console Autotask

Acronis ha annunciato la nuova integrazione Acronis Data Cloud con il software Autotask Professional Services Automation (PSA). L’integrazione consente ai service provider di fornire i propri servizi di protezione dati completamente personalizzati direttamente dalla console Autotask. Collegandosi ad Autotask dalla console di gestione di Acronis Data Cloud, i service provider potranno automatizzare: Creazione di ticket in Autotask in base agli alert di servizio di Acronis Data Cloud, provisioning e fatturazione per servizi di protezione dati, impostazione delle quote per i clienti in Acronis Data Cloud in base ai piani di servizio Autotask.

“La nostra filosofia è fare in modo che sia più semplice per i clienti acquistare i servizi premiati con award di Acronis Data Protection. Abbiamo progettato la piattaforma di protezione dati ibrida basata sul cloud più innovativa e specificamente per i service provider e ora stiamo semplificando il processo di acquisto e utilizzo. Con pochi clic, i service provider possono integrare i nostri servizi in Autotask e iniziare a vendere oggi stesso, senza alcun investimento preventivo”, afferma John Zanni, Presidente di Acronis.

Acronis
Acronis

Attualmente l’integrazione Autotask supporta Acronis Backup Cloud, la soluzione Baas (backup-as-a-service) più completa al mondo in grado di supportare oltre 20 tipi di ambienti virtuali, fisici e cloud. Acronis Disaster Recovery Cloud, Acronis Files Cloud e altri servizi Acronis Data Cloud saranno integrati nel corso dei mesi a venire. Il recente annuncio della fusione di Autotask non altera l’impegno di Acronis nel supporto degli utenti Autotask. Acronis e Autotask continueranno a rappresentare la formula vincente per i service provider che desiderano offrire i servizi di protezione dati più innovativi, semplici e completi ai propri clienti.

“I dati rappresentano uno degli asset commerciali più preziosi e l’esigenza di protezione da minacce fortuite o nocive grazie a una soluzione di backup cloud affidabile è di importanza critica”, ha affermato Len DiCostanzo, SVP, Channel Development, Autotask. “L’integrazione Acronis Data Cloud supporterà gli utenti di Autotask nell’offerta del tanto richiesto sevizio di protezione dati, consentendo così ai service provider di ampliare vantaggiosamente la propria gamma di servizi in gestione”.

Acronis offre account di prova completi di 30 giorni per Acronis Data Cloud da convertire con semplicità in operazioni di produzione e integrati con Autotask e altri software PSA.