Actebis si rafforza

Aziende

Prosegue la crescita del distributore, che prevede di raggiungere un fatturato di 450 miliardi alla fine del 2001

Dai 250 miliardi di lire del 99 ai 350 del 2000, fino alla stima di un fatturato di 450 miliardi per la fine dellanno 2001. Queste le previsioni annunciate da Actebis, il cui successo, secondo Sergio Ceresa, amministratore delegato in Italia, è dovuto sia allampia gamma di prodotti proposta, sia alla qualità dei servizi offerta a cui si affianca una buona competenza del settore e un innovativo impiego del commercio elettronico. Actebis ha recentemente evidenziato il successo ottenuto dalla costituzione, circa un anno fa, della comunità Abc (Actebis business to business community) alla quale si sono iscritti oltre 3mila clienti e attraverso la quale transita il 35% degli ordini. La comunità ha permesso un rapporto più diretto tra i diversi attori, che hanno avuto modo di scambiarsi informazioni, esperienze e consigli. Per soddisfare le crescenti esigenze di informazione e comunicazione anche il sito Abc si è evoluto – ha dichiarato Giovanni Ceglian, marketing manager di Actebis Italia – e nella nuova versione di Abc ogni componente della comunità potrà effettivamente dire la sua, utilizzando forum, chat e sondaggi e tutti avranno la possibilità di selezionare in modo sempre più definito solo le informazioni ritenute più importanti attraverso la nuova mailing list. Il distributore ha annunciato anche lavvio del nuovo programma Abc Channel Pro che intende premiare la fedeltà del canale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore