Active ISP compra Carambole

Workspace

Dallacquisizione potrebbe nascere la più grande società per il web hosting a livello europeo

La norvegese Active ISP ha firmato un accordo con lazionista di maggioranza di Carambole, Spray Ventures AB, e con gli altri azionisti, per acquistare il 100% della società di Stoccolma specializzata nei servizi di Web hosting e di registrazione di nomi di dominio. Ai detentori di azioni Carambole verranno assegnati 2.800.000 titoli Active, equivalenti a circa il 10% di tutte le azioni circolanti a transazione conclusa; laccordo prevede anche la cessione di 950.000 warrant esercitabili a 14 corone norvegesi e altri 500.000 warrant esercitabili a 16,50 corone. Carambole è il più grande provider svedese di servizi di Web hosting e registrazione di nomi di dominio il suo fatturato nel 2000 è stato pari a 65 milioni di corone svedesi (7,180 milioni di euro) per un totale di oltre 20.000 siti Web ospitati e 70.000 nomi di dominio registrati. Da parte sua, Active ISP ha raggiunto nel 2000 un fatturato di 79 milioni di corone norvegesi (9,984 milioni di euro). Il mercato svedese conta per più del 50% del fatturato di Carambole, mentre il resto proviene da Germania, Austria, Svizzera, Francia, Norvegia e Danimarca. La società ha la propria sede a Stoccolma ed è presente con un ufficio anche a Karlstad, per un totale di 69 dipendenti. Carambole utilizza un sistema di Web hosting basato su Linux che complementa la corrispondente piattaforma di Active basata su Microsoft. Lacquisizione di Carambole segna lavvio di un processo di consolidamento tra i grandi provider di servizi di Web hosting. Active ISP possiede stabilità sia tecnica che finanziaria, ed è quindi ben posizionata per sfruttare i vantaggi di un ulteriore consolidamento a livello europeo, ha dichiarato Rolf Larsen, fondatore e CEO di Active ISP. Il mercato europeo dei servizi di Web hosting sarà dominato da pochi protagonisti. Da questa acquisizione nasce una nuova realtà che ha le carte in regola per diventare il leader continentale, ha affermato Jakob Tolleryd, fondatore e CEO di Carambole. La nuova società sarà dunque tra i più grandi provider europei specializzati in Web hosting con un fatturato previsto per lesercizio in corso ben superiore ai 200 milioni di corone norvegesi (25,278 milioni di euro). Lacquisizione consentirà di tagliare significativamente alcuni costi grazie alle sinergie operative che verranno a crearsi. Active ISP è attualmente impegnata anche in altre acquisizioni sul continente europeo, in linea con una strategia di crescita non solamente organica che le permetta di aggiungere ulteriori portafogli clienti, prodotti complementari e capitale intellettuale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore