Adaptec dimostra le potenzialità della nuova architettura Microsoft TCP/IP offload

NetworkProvider e servizi Internet

La dimostrazione tenutasi durante il WinHEC evidenzia i vantaggi dell’offload TCP/IP nel ridurre l’utilizzo della CPU e nell’ottimizzare le prestazioni di applicazioni su reti ad alta densità di traffico

In occasione di WinHEC 2003, Adaptec, leader mondiale nelle soluzioni di infrastrutture storage, ha realizzato insieme a Microsoft una dimostrazione dei vantaggi dati dalla propria scheda di interfaccia di rete TCP/IP offload (NIC), insieme alla nuova architettura Microsoft TCP/IP Offload. “Microsoft sta lavorando a stretto contatto con Adaptec per dimostrare la capacità delle tecnologie TCP/IP Offload di ridurre in modo significativo l’utilizzo della CPU in reti a velocità multi-gigabit”, ha commentato Jawad Khaki, corporate vice president di Windows Networking & Communications Group Microsoft. “L’impegno di Adaptec in questo settore si è rivelato estremamente utile nel permetterci di dimostrare le potenzialità e il valore di questa nuova tecnologia”. Adaptec e Microsoft hanno caricato la scheda di rete TCP/IP offload di Adaptec sull’architettura Chimney Offload di Microsoft, dimostrando la capacità della tecnologia offload di massimizzare le prestazioni delle applicazioni network-intensive quali accesso ai file, backup e storage in rete. La tecnologia TOE di Adaptec scarica l’elaborazione TCP/IP dall’host alla ‘scheda acceleratrice’, riducendo l’utilizzo della CPU e rendendo disponibile una maggior potenza di elaborazione per le applicazioni di rete. Gli OEM stanno adottando sempre più la tecnologia TCP/IP offload come soluzione per migliorare le prestazioni delle applicazioni per i propri clienti. “La dimostrazione di Microsoft e Adaptec al WinHEC è stata fondamentale per consentire agli utenti Microsoft di accelerare le proprie applicazioni network-intensive, quali backup delle LAN, accesso ai file su storage IP ed Ethernet”, ha commentato John Hufferd, senior technical staff member del System Group di IBM. “Adaptec è lieto di lavorare con Microsoft per guidare il passaggio settoriale verso soluzioni di accelerazione della rete, grazie all’utilizzo della tecnologia TCP/IP offload”, ha commentato Ram Jayam, vice president e general manager dello Storage Networking Group di Adaptec. “Il nostro lavoro congiunto di sviluppo è culminato nell’implementazione dello standard TOE che permetterà alle aziende di grandi e piccole dimensioni di accelerare le prestazioni delle applicazioni in rete e di ampliare, con una conseguente riduzione dei costi, le prestazioni dei propri server”. Le prestazioni della tecnologia TCP/IP Offload e delle applicazioni di rete Numerose aziende stanno utilizzando le soluzioni Gigabit Ethernet per lo storage networking IP e migliorare le prestazioni di accesso ai file, video editing, CAD/CAM e altre applicazioni ad ampiezza di banda sostenuta. In questo processo, le CPU degli host sono diventate il punto critico nel raggiungimento delle velocità Gigabit Ethernet, in quanto dividono il tempo tra l’elaborazione dei comandi TCP/IP e le applicazioni in rete. Tradizionalmente, questo problema viene risolto aggiungendo nuovi server per aumentare la capacità di elaborazione. Con un investimento significativamente minore, la tecnologia TOE risolve i colli di bottiglia della CPU, scaricando l’elaborazione di rete sulla scheda di rete (NIC) e liberando, di conseguenza, la capacità della CPU per l’elaborazione delle applicazioni. “Ci aspettiamo che la tecnologia TOE di Adaptec, girando sull’architettura Chimney di Microsoft, velocizzi l’adozione delle soluzioni storage iSCSI, apportando i vantaggi della rete block storage all’intero parco dei server aziendali e non solo a quelli più prossimi”, ha commentato Steve Duplessie, senior analyst Enterprise Storage Group.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore