Addio privacy coi numeri in chiaro sulle bollette telefoniche

Autorità e normativeSorveglianza

La fatturazione dettagliata non oscurerà più le ultime tre cifre dei numeri telefonici chiamati. La trasparenza sarà di aiuto ai consumatori

Addio alla privacy sulle bollette telefoniche. La fatturazione dettagliata non garantirà più un certo anonimato e non oscurerà più, e quindi metterà in chiaro nero su bianco, le ultime tre cifre dei numeri telefonici chiamati.

Il Garante per la protezione dei dati personali, Francesco Pizzetti, ha preso la decisione e consentirà agli opertatori Tlc di emettere fatture dettagliate senza mascherare le ultime tre cifre delle telefonate effettuate. Però gli utenti dovranno essere avvisati del cambiamento di questa prassi. L’addio alla privacy però si sposerà con maggiore trasparenza per i consumatori, già vittime in passato delle cosiddette bollette gonfiate .

A partire dal primo luglio 2008, un’apposita informativa verrà inserita all’interno di almeno due fatture e nel sito Internet del gestore e quindi, gli abbonati, che abbiano fatto o faranno richiesta di fatturazione dettagliata, la riceveranno in chiaro, a meno che decidano altrimenti. Il Garante ha anche chiesto che i gestori telefonici invitino tutti gli abbonati ad avvisare della scelta della fatturazione in chiaro gli utenti con cui solitamente hanno colloqui telefonici.

Addio alla privacy, sì, ma consensuale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore