Adiconsum: un italiano su quattro vittima del furto d’identità

CyberwarMarketingSicurezza

Da una ricerca di Adiconsum emerge che oltre il 60% ignora il fenomeno cyber-crime del furto d’identità e il 55% non sa come proteggersi. In media il furto d’identià costa 500 euro

Tra i pericoli che corrono sul Web ce n’è uno che viene spesso ignorato o preso sotto gamba, ma è forse è il più subdolo e insidioso: il furto d’identità. Adiconsum ha presentato il Rapporto Annuale sul Furto d’Identità, da cui emerge che un italiano su quattro è vittima del furto d’identità. La vittima tipo è il libero professionista.

Il furto d’identità viene rilevato nel 60% dei casi dal controllo del proprio estratto conto bancario: il 32% su segnalazione del proprio istituto di credito e il 13% su avviso delle Forze dell’Ordine.

Solo il 58% distrugge i dati sensibili derivanti da bollette, fatture e comunicazioni bancarie; mentre il 52% ha attivato il servizio di segnalazione via SMS per prelievi o acquisti effettuati con carta di credito.

Oltre il 60% ignora il fenomeno cyber-crime del furto d’identità e il 55% non sa come proteggersi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore