Adobe Creative Cloud si aggiorna con il nuovo Lightroom

Management
0 0 Non ci sono commenti

Con Adobe Creative Cloud per la fotografia arriva la nuova versione di Lightroom. Le novità salienti per una migliore integrazione con Photoshop CC e soprattutto per agevolare la gestione degli scatti via mobile

Nuovi Adobe Lightroom CC e nuovi strumenti di integrazione con Photoshop CC arrivano per i professionisti e gli appassionati di fotografia ovviamente disponibili senza alcun sovrapprezzo (proprio come pochi giorni fa per gli annunci Document Cloud) per tutti gli abbonati Creative Cloud che si sviluppa sempre di più anche in direzione mobile, evidenziando lo spostamento in questo ambito anche degli applicativi più ‘storici’, o almeno il potenziamento proprio nell’ambito mobile. Ora sincronizzando automaticamente le foto con Lightroom CC su desktop, Lightroom permette all’utente di accedere all’intero catalogo fotografico e di modificarlo sui dispositivi iOs e Android dove è previsto anche il supporto per i file DNG raw con Lollipop.

L’obiettivo di queste nuove versioni è offrire un ‘continuum esperienziale‘ da qualsiasi postazione e anche in mobilità. Una scommessa particolarmente ambiziosa, se si considera la ricchezza di strumenti di elaborazione che caratterizzano i software di ritocco e gestione fotografica. Non solo, la scommessa è doppia perché in cloud le soluzioni di storage con validi strumenti di condivisione e gestione fotografica non mancano, e in tanti casi sono già entrati nelle abitudini degli utenti, adattatisi a utilizzare gli strumenti degli smartphone e le soluzioni di condivisione e storage in cloud.

Lightroom Video Slideshow
Lightroom Video Slideshow

Intanto lo strumento Lightroom CC, che è nato prima di tutto per gli appassionati, ora si è ulteriormente arricchito di funzionalità come: HDR Merge che serve per creare immagini naturali o surreali in HDR raw partendo da scene fortemente contrastate sfruttando scatti multipli realizzati con diversi parametri di esposizione. Panorama Merge invece per generare visioni estremamente ampie senza rinunciare ai dettagli. Inoltre di Lightroom CC sono state migliorate le prestazioni e il motore della Gpu, gli strumenti di riconoscimento dei volti, e quelli per generare slideshow con effetti professionali come panorama e zoom. Nel nuovo Lightroom CC la ‘relazione’ con Photoshop è ancora più stretta e integrata. E con Photoshop Mix è possibile tagliare e combinare tra loro le foto su iPhone e iPad, collegarsi a Creative Cloud e rifinire poi il lavoro in Photoshop CC.

Lightroom CC
Lightroom CC Controllo Channeling

Il nuovo Lightroom CC a disposizione degli abbonati a Creative Cloud in tutto il mondo ma è disponibile anche una versione di prova di Lightroom CC per 30 giorni. Invece Adobe Creative Cloud per la Fotografia costa € 9,99 al mese (IVA esclusa) e comprende Lightroom CC per desktop, Web e mobile, Photoshop CC e Photoshop Mix (per iPhone e iPad).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore