Adobe, crescita sì, ma dubbi

Workspace

Il secondo trimestre è in crescita rispetto al medesimo periodo del 2003, ma è in calo nei confronti del trimestre precedente.

Secondo trimestre in calo rispetto al primo, ma in aumento se confrontato con il medesimo periodo del 2003. Per Adobe, segnali contrastanti alla chiusura del secondo trimestre, con un fatturato che si è attestato a oltre 410 milioni di dollari e utili superiori ai 109 milioni, equivalenti a 44 centesimi per azione. Se confrontiamo questi risultati con il 2003, l’incremento è significativo, in quanto gli utili erano appena oltre i 64 milioni; ma se prendiamo in esame il primo trimestre, Adobe risulta in calo. Per alcuni osservatori, questi risultati potrebbero preludere a un periodo di difficoltà per la società; mentre Adobe, da par suo, non ritiene ci sia da preoccuparsi e che i suoi obiettivi attuali puntano a una strategia di lungo periodo, che mira a diffondere i prodotti, soprattutto quelli basati su Pdf, nel mondo aziendale. Per il terzo trimestre, Adobe azzarda una previsione di un fatturato compreso tra i 360 e i 380 milioni di dollari, con utili quindi tra i 31 e i 36 centesimi. Non sono previsti lanci di nuovi prodotti a breve, ed è pertanto probabile che Adobe nei prossimi mesi non abbia significativi balzi in avanti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore