Adobe in cerca di acquisizioni

Aziende

Il colosso della grafica vuole tornare ad acquisire soprattutto piccole imprese tra i 10 e i 50 dipendenti che aiutino Adobe a superare il gap in certe tecnologie

In questi mesi Adobe è tornata alla ribalta: è entrata nell’arena del Web 2.0 con Air , per fondere l’online con l’offline, poi ha presentato Photoshop Express per il ritocco veloce sul Web e infine presentato l’anteprima di Flash Player 10 . Ma non si ferma qui, Adobe, consapevole di dover fare contromosse contro Microsoft che, con le tecnologie Silverlight e Expression , l’ha attaccata frontalmente. Adobe in cerca di merger e acquisizioni. Il C eo di Adobe Shantanu Narayen vuole fare shopping: anche di grandi aziende, dopo essere riuscita a integrare l’acquisizione da 3.4 miliardi di dollari di Macromedia nel 2005, ma soprattutto preferirebbe acquisire piccole aziende tra i 10 e i 50 dipendenti che aiutino Adobe a superare il gap con gli avversari su certe tecnologie.Adobe prevede tante piccole acquisizioni in vista, per competere meglio in un mercato diventato fortemente competitivo.

Guarda la video intervista: VIDEO – Adobe: Il web 2.0 come priorità

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore