Adobe porta Flash CS5 su iPhone: via App Store

Mobility

Adobe ha aperto Apple iPhone agli sviluppatori Flash, che potranno usare Flash Professional CS5 e ActionScript 3 per costruire applicazioni native, da distribuire e scaricare via App Store. I contenuti video in Flash rimangono però inaccessibili su iPhone: per le restrizioni di Apple

Adobe ha aperto iPhone agli sviluppatori Flash, annunciando che i designer potranno usare Flash Professional CS5 e ActionScript 3, per realizzare applicazioni native, da distribuire e scaricare via Apple App Store . La beta arriverà entro fine anno.

I contenuti video in Flash rimangono inaccessibili su iPhone: solo per le restrizioni di Apple. Infatti Apple non consente codice interpretato sul suo iPhone. Per ovviare a questo limite, Adobe introdurrà uno strumento in grado di offrire la possibilità ai programmatori di convertire velocemente le applicazioni scritte in Flash in un codice supportato da iPhone.

Adobe ha sfruttato i riflettori di Adobe Max 2009 , la developer conference, per svelare la beta pubblica Flash Professional CS5 , offrendo una dimostrazione su come creare applicazioni rich and interactive (Ria) Ria per iPhone e iPod Touch .

Finalmente la piattaforma Flash gira su iPhone, anche se con limitazioni, imposte da Apple, ha spiegato Mark Doherty, Adobe Flash Platform evangelist, sul blog . Ma Flash non è in grado di caricare altri file Flash (.SWF) o di navigare su contenuti Web da applicazioni Flash esportate.

“Abbiamo creato un nuovo compiler front end che permette a LLVM [Low Level Virtual Machine] di interpretare ActionScript 3 e usato ARM back end per l’output nativo ARM assembly code,” ha spiegato Aditya Bansod, Adobe senior product manager.

Invece Google, Motorola, Nvidia, Palm e RIM hanno scelto la strada di Open Screen Project , l’iniziativa per sviluppare Flash Player 10.1 sugli smartphone .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore