Adobe prova a emulare Flash per iPhone

Mobility

Mentre Nokia sposa Silverlight di Microsoft, Adobe punta a portare Flash sullo smartphone del momento. In arrivo con il firmware 2.0?

Il CEO Shantanu Narayen, interrogato sull’iPhone alla conference call del secondo trimestre, ha affermato che Adobe sta lavorando per portare Flash sull’iPhone di Apple.

Per Adobe non è soltanto un cruccio (dopo mezze conferme e smentite), ma una necessità: per via del boom del Web mobile; per contrapporre Flash a Silverlight di Microsoft; perché Nokia ha sposato Silverlight invece di Flash. Flash per iPhone sarebbe ancora in fase di svilupp o, ma i fan sperano che sia pronto con il rilascio del firmware 2.0 del Melafonino 3G.

A marzo Adobe ha siglato un accordo con Microsoft su Flash Lite per Windows Mobile , come plug-in per Internet Explorer Mobil e.

Con Apple i rapporti si erano raffreddati quando Adobe aveva svelato al M obile World Congress di Barcellona una piattaforma basata su Flash definita anti iPhone : una soluzione client/server per lo streaming media che permetterebbe a creatori di contenuti e operatori mobili di creare interfacce personalizzate ai loro servizi.

Nel secondo trimestre i profitti di Adobe sono cresciuti del 41% pari a 214,9 milioni di dollari, o a 40 centesimi per azione. I ricavi ammontano intorno agli 880 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore