Adobe: risultati trimestrali e annuali da record

Workspace

Nel quarto trimestre anche una crescita del 40% su base annua dell’area
ePaper.

Adobe ha annunciato i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’esercizio fiscale concluso il 28 Novembre 2003. Nel quarto trimestre 2003 Adobe ha realizzato un fatturato record pari a 358,6 milioni di dollari che, confrontati con i 294,7 milioni del quarto trimestre 2002 e 319,1 milioni di dollari registrati nel terzo trimestre 2003 rappresentano una crescita su base annua del 22 per cento. L’utile netto diluito per azione secondo i principi di contabilità GAAP nel quarto trimestre 2003 ammonta a 0,34 dollari. Anche l’utile diluito preliminare per azione, che non comprende una parziale inversione di un precedente addebito di ristrutturazione e una plusvalenza da investimenti effettuati dall’azienda nell’ambito del suo programma venture, ammonta a 0,34 dollari. L’utile netto secondo i principi di contabilità GAAP nel quarto trimestre 2003 è stato di 83,3 milioni di dollari, rispetto ai 40,1 milioni di dollari registrati nel quarto trimestre 2002 e 64,5 milioni di dollari del terzo trimestre 2003. L’utile netto secondo i principi di contabilità GAAP è cresciuto, su base annua, del 108 per cento. L’utile netto preliminare che non include, dove applicabile, l’ammortamento dei costi di avviamento, i costi di riorganizzazione e altri addebiti, gli utili e le perdite sugli investimenti, ammonta a 83,0 milioni di dollari per il quarto trimestre dell’esercizio 2003, rispetto ai 59,1 milioni di dollari del quarto trimestre 2002 e 66,3 milioni del terzo trimestre 2003. L’utile netto preliminare su base annuale ha registrato una crescita del 41%. L’utile netto per azione secondo i principi di contabilità GAAP, nel quarto trimestre dell’esercizio 2003 ammonta a 0,34 dollari sulla base di una media ponderata di 245,5 milioni di azioni. Questo dato è da confrontare con un utile netto per azione secondo i principi di contabilità GAAP di 0,17 dollari registrato nel quarto trimestre 2002, in base ad una media ponderata di 238,4 milioni di azioni e di utili diluiti per azione secondo i principi di contabilità pari a 0,27 dollari registrati nel terzo trimestre 2003, sulla base di una media ponderata di 240,5 milioni di azioni. Nel quarto trimestre 2003 Adobe ha realizzato un profitto operativo secondo i principi contabili GAAP di 115,3 milioni di dollari, rispetto ai 62,9 milioni di dollari del quarto trimestre dell’esercizio 2002 e 92,2 milioni di dollari registrati nel terzo trimestre dell’esercizio appena concluso. In termini percentuali sul fatturato, il profitto operativo per il quarto trimestre 2003 secondo i principi contabili ammonta a 32,1%, rispetto a 21,4% del quarto trimestre 2002 e 28,9% registrato nel terzo trimestre 2003. L’utile netto preliminare, che non include, dove applicabile, l’ammortamento dei costi di avviamento, i costi di riorganizzazione e altri addebiti, ammonta a 115,2 milioni di dollari per il quarto trimestre 2003, rispetto ai 83,8 milioni di dollari del quarto trimestre dell’esercizio fiscale precedente e 91,8 milioni di dollari del terzo trimestre dell’anno fiscale 2003. In termini percentuali sul fatturato, il profitto operativo preliminare per il quarto trimestre ammonta a 32,1%, rispetto a 28,4% del quarto trimestre 2002 e 28,8% del terzo trimestre 2003. Nell’esercizio 2003 Adobe ha ottenuto un fatturato record pari a 1,295 miliardi di dollari, rispetto ai 1,165 miliardi dell’esercizio 2002. Su base annua, l’azienda ha registrato una crescita del fatturato dell’11%. L’utile netto, secondo i principi contabili GAAP, ammonta a 266,3 milioni di dollari per il 2003, rispetto ai 191,4 milioni di dollari del 2002. Anno su anno l’utile netto secondo i principi contabili GAAP è aumentato del 39%. L’utile netto preliminare di Adobe, che esclude, dove applicabile, l’ammortamento dei costi di avviamento, i costi di riorganizzazione e altri addebiti, le acquisizioni di tecnologia già in corso e gli utili e le perdite sugli investimenti, ammonta a 275,0 milioni di dollari per il 2003, rispetto ai 231,7 milioni di dollari del 2002. Su base annua, l’utile netto preliminare ha subito un incremento pari al 19 per cento. L’utile netto per azione secondo i principi di contabilità GAAP per il 2003 ammonta a 1,10 dollari. L’utile diluito preliminare per azione, che esclude un parziale storno di un precedente addebito di ristrutturazione e gli utili e le perdite sugli investimenti effettuati dall’azienda nell’ambito del suo programma venture, ammonta a 1,14 dollari per l’esercizio 2003.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore