Adsl nell’occhio del ciclone

NetworkProvider e servizi Internet

La Legge Bersani ha permesso agli utenti di disdire in anticipo i contratti
annuali di Adsl senza pagare le mensilità restanti: Altroconsumo denuncia lo
scatto di una penale inaccettabile

L’Adsl può essere disdetta in anticipo

senza più dover pagare i restanti canoni alla scadenza annuale dell’abbonamento: questa doveva essere una delle conquiste della Legge Bersani. Ma Altroconsumo ha denunciato che, a fronte della liberalizzazione, è spuntata una penale non accettabile per gli utenti, nella fase di adeguamento dei contratti da parte degli operatori.Telecom Italia, Libero e Tele2 non faranno più pagare i restanti canoni alla chiusura anticipata del contratto, ma hanno inventato un a penale per chi disdice in anticipo, pari a 40 euro (60 euro per Tele2). Questo balzello, secondo altroconsumo,non serve a coprire effettivi costi sostenuti per la disdetta anticipata, bensì si tratterebbe di una ?pratica anticoncorrenziale?. L’associazione dei consumatori ha messo anche sotto la lente Tiscali, Ngi, MC-link (che ancora non hanno adeguato i contratti al pacchetto Bersani). Altroconsumo ha invitato le autorità di controllo e regolatrici a un intervento immediato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore